Nasce Rete per la Giustizia Climatica Ferrara: appello alla città e al sindaco per la ‘conversione ecologica’ – VIDEO

Si è costituita a marzo 2020, durante i mesi della pandemia di Covid-19, la Rete per la Giustizia Climatica Ferrara, soggetto collettivo nato dall’unione di alcuni movimenti e associazioni locali impegnate sulle tematiche ecologiche: Arialieve, Associazione Apicoltori Estensi, Difesa Ambientale Estense, Donne per la Terra, Extinction Rebellion, FIAB, Fridays For Future, La Voce degli Alberi, Parents For Future, Pirati del Po, Plastic Free, Pontegradella in Transizione, Teachers For Future, Tree Climbers, UISP, UPE (vedi allegato “Elenco associazioni”).

Questa nuova rete civica, che si riconosce nei principi dell’apartiticità, gratuità ed informalità, orizzontalità, inclusività, urgenza e dell’approccio sistemico all’ecologia (vedi allegato “Carta Principi”), si pone l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini, le istituzioni, le amministrazioni per porre in primo piano la conversione ecologica e per agire fin da subito con concreti miglioramenti alla vivibilità della città, alla sua sicurezza ambientale e sanitaria.

La Rete per la Giustizia Climatica Ferrara si presenta alla città lanciando l’ “Appello per la Conversione Ecologica” (vedi allegato “Appello” ) in cui, dopo aver analizzato l’attuale situazione di crisi, si chiede al Sindaco di operare affinché, nella programmazione di interventi sociali ed economici a sostegno della ripresa della città, si tenga al centro la necessità di salvaguardare l’ambiente e la salute.

La pandemia ha portato ad azioni di governo senza precedenti, dimostrando ciò che è possibile fare quando c’è la volontà di agire: Governi ed Amministrazioni locali si sono assunti la responsabilità di guidare il Paese, mettendo al primo posto la scienza e la salute pubblica, spiegando ai cittadini perché era necessario cambiare abitudini, hanno fatto scelte difficili, prima inimmaginabili, ottenendo risultati concreti e rallentando la diffusione dell’epidemia.

Quanto avvenuto è la prova tangibile che un cambiamento è possibile. E che lo stesso impegno, lo stesso straordinario sforzo può essere adottato fin da subito per contrastare la crisi ecologica e climatica.

La conversione ecologica è la miglior via per far ripartire l’economia ed è l’unica strada che ci permette di evitare nuove catastrofi umanitarie, sanitarie, economiche e climatiche. La grande sfida sarà sviluppare nuove modalità di vivere, alimentarsi, consumare e produrre, proteggendo il Pianeta, i suoi ecosistemi e la sua biodiversità.

Il cambiamento è possibile, il cambiamento è necessario: la Rete per la Giustizia Climatica Ferrara desidera partecipare e contribuire costruttivamente.

L’appello ha individuato il miglioramento della qualità dell’aria come primo e immediato obiettivo su cui è possibile mettere in campo, fin da subito, azioni concrete nella nostra città e propone di agire su tre tematiche. Trasparenza: la conoscenza dei dati è misura fondamentale per favorire la partecipazione dei cittadini alla cosa pubblica. Mobilità sostenibile: ambito d’ intervento prioritario per il miglioramento della qualità dell’aria e la riduzione delle emissioni inquinanti. Forestazione: misura indispensabile per mitigare l’effetto serra e rendere più vivibile l’ambiente urbano, anche in considerazione delle condizioni climatiche di Ferrara.

Per valorizzare l’attuazione delle richieste e coinvolgere nella loro pianificazione la Città e la sua Amministrazione, verrà aperto un confronto il più allargato possibile, proponendo l’adesione alla Rete ed all’appello di tutte le realtà del territorio ferrarese che si occupano della vivibilità e della cura dei beni comuni e saranno presentate al Comune specifiche petizioni inerenti i temi individuati.

La Rete per la Giustizia Climatica è fiduciosa che il Sindaco, in coerenza con la linea programmatica di mandato “La sfida della città futura” accolga l’appello e intraprenda un percorso di pianificazione strategica partecipata con il coinvolgimento della comunità locale e, nello specifico, delle realtà civiche attive sui temi della conversione ecologica e della giustizia climatica.

Per le adesioni alla Rete, all’Appello e per la firma delle petizioni, s’invita a visitare il sito http://www.giustiziaclimaticaferrara.it/ e a contattare l’indirizzo mail in calce.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
138 queries in 1,627 seconds.