“RI.NASCIMENTI Festival”: alla riscoperta dei fasti della Corte Estense tante iniziative in centro dal 13 al 15 maggio

Dal 13 al 15 maggio il Centro Storico di Ferrara diventerà un grande e affascinante set che consentirà a turisti e cittadini di rivivere e riscoprire i fasti e le suggestioni della Corte Estense. La manifestazione che prevede un ricco calendario di spettacoli, concerti, rievocazioni storiche, mercati, giochi e visite guidate è stata illustrata martedì 10 maggio in residenza municipale dal sindaco del Comune di Ferrara Alan Fabbri insieme all’assessore al Turismo Matteo Fornasini, al presidente di Ferrara Fiere Congressi Andrea Moretti, al presidente dell’Ente Palio di Ferrara Nicola Borsetti, a Gabriele Bonvicini e Alessandro Martello di Wavents.

– RI.NASCIMENTI Festival – Ferrara 13, 14 e 15 Maggio

RI.NASCIMENTI Festival è l’appuntamento organizzato da Ferrara Fiere per rivivere e riscoprire i fasti e le suggestioni del rinascimento italiano in uno dei luoghi più importanti per questo periodo storico: Ferrara.

Tra le superbe architetture del Centro Storico estense dal 13 al 15 maggio si potranno vivere e respirare le più autentiche suggestioni del rinascimento coniugando spettacolo e arte, divertimento e cultura.

Spettacoli, concerti, rievocazioni storiche, mercati, giochi e visite guidate sono solo alcune delle tante proposte che RI.NASCIMENTI offrirà al pubblico accompagnandolo alla scoperta di un’epoca così lontana eppure così presente e viva nei tanti suggestivi angoli del Centro Storico di Ferrara.

– SINE FINE – Venerdì 13 maggio, ore 21,30 – Piazza Trento e Trieste

La celebre opera del «Maggio» di Francesco del Cossa, che adorna e impreziosisce il Salone dei Mesi di Palazzo Schifanoia, diviene viva proiettando in una chiave inedita tutta la sua bellezza oltre la parete in cui da secoli è collocata.

Un viaggio tra simboli e icone del rinascimento ferrarese con coreografie sospese tra cielo e terra grazie a trampolieri, danzatori e acrobati aerei.

Con la partecipazione di: Compagnia dei Folli , Voci dal Medioevo di Trambaque, Danzatrici e Arcieri del Palio di Ferrara.

Una produzione Wavents – Regia: Alessandro Martello – Coordinamento Arsco: Gabriele Bonvicini

Direzione di Produzione: Massimo Andreoli – Segreteria di Produzione: Elisa Andreoli

– VISITE GUIDATE ALLA FERRARA RINASCIMENTALE – Domenica 15 maggio , ore 10,30 e ore 16,30

Il percorso parte dalla Cattedrale romanico-gotica, monumento simbolo della città di epoca comunale e dall’omonima piazza, su cui si affaccia il Palazzo Marchionale, oggi Residenza Municipale. Centro pulsante della vita sociale in epoca medievale con l’attigua Piazza delle Erbe (oggi Piazza Trento Trieste) e la Loggia dei Merciai addossata al Duomo, è ancora oggi luogo di mercato settimanale e area di incontro dei cittadini. Dopo un veloce sguardo all’ingresso di via S.Romano che introduce al borgo medievale, l’itinerario prosegue verso il Castello Estense, antica fortezza e successiva residenza dei Duchi d’Este. Si attraverserà quindi il Cortile d’onore dove è allestita la mostra scultorea “Le donne, i cavalier, l’arme, gli amori” per continuare il tour lungo l’antica via degli Angeli e raggiungere il Palazzo dei Diamanti, sito nel cuore dell’Addizione Erculea, ampliamento rinascimentale della città voluto dal Duca Ercole I d’Este alla fine del XV sec. e realizzato dall’architetto ducale Biagio Rossetti. Dal Quadrivio Storico si prosegue fino al Tempio di S.Cristoforo alla Certosa per terminare nella vicina Piazza Ariostea, ampia e verde area concepita sempre in epoca rinascimentale e attuale sede delle corse del Palio l’ultima domenica di maggio.

Posti Limitati – Accesso Gratuito

Prenotazioni on-line sul sito www.festivalrinascimenti.it

– MUSICA SECRETA A FERRARA – Domenica 15 maggio, ore 19,00 Palazzo Schifanoia – Salone dei Mesi

“Musica secreta” a Ferrara. Da Isabella D’Este a Lucrezia Borgia.

Chansons, madrigali, recercari e villanelle alla corte di Ferrara nel primo Rinascimento

(Josquin des Prèz, Adrian Willaert, Cipriano de Rore, Bartolomeo Tromboncino, Marchetto Cara et al.).

Trio Ephemeris

Simona Gatto: soprano, percussioni.

Davide Gazzato: liuto rinascimentale, flauti dolci.

Gianluca Geremia: liuto rinascimentale, percussioni.

Nella famosa lista di donne musiciste pubblicata da Pietro Aaron nel 1545, vi sono i nomi di alcune prominenti nobildonne, celebrate per la loro capacità di cantare “a libro” e “al liuto”. Tra queste, Isabella d’Este (1474-1539) veniva rappresentata come la musicista ideale: si presentò al matrimonio del fratello Alfonso I con Lucrezia Borgia con liuti e vihuela de mano ma, in ottemperanza alla sua modestia, si esibì solo per rispondere ad una scommessa dei cortigiani ivi presenti. Patrona indiscussa delle arti dopo il suo trasferimento alla corte di Mantova, fu in competizione per tutta la vita con la cognata Lucrezia Borgia (1480-1519), signora di Ferrara,

famosa per il suo amore per la musica ed il ballo, elementi centrali della vita e dei fasti della corte ferrarese.

Nel rispetto delle vigenti normative è obbligatorio per accedere all’evento l’utilizzo di mascherina FPP2. Non saranno ammessi spettatori sprovvisti di detto presidio di protezione individuale.

Posti Limitati – Accesso Gratuito

Prenotazioni on-line sul sito www.festivalrinascimenti.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.