Riapre lunedì la scuola danneggiata dalla gru – VIDEO

gru sancarloRiaprirà lunedì 25 gennaio la scuola di San Carlo, danneggiata ieri pomeriggio dal crollo di una gru di un cantiere privato.

Nessun ferito, ma tragedia sfiorata a San Carlo, dove nel pomeriggio di mercoledì – attorno alle 17 – una gru di un cantiere privato adiacente alla nuova scuola di via Risorgimento, è crollato sul tetto di quest’ultima. I 68 bambini che frequentano le lezioni ed il personale erano usciti poco prima, alle 16.30, mentre all’interno era rimasta soltanto un’operatrice, impegnata nelle pulizie, che ha sentito un enorme boato. L’interno della scuola non ha subito danni strutturali, soltanto il tetto e l’impianto fotovoltaico sono stati danneggiati. Sul posto sono immediatamente intervenuti i vigili del fuoco di Cento e un’autogru del vigili del fuoco di Ferrara per la messa in sicurezza dell’area, con il coinvolgimento anche dei carabinieri di Cento per i rilievi.

Dalle prime ore di questa mattina, hanno preso il via i lavori, finalizzati in primis a chiudere lo squarcio sul tetto per far sì che lunedì 25 gennaio possano già riprendere le lezioni, come evidenziato anche da un cartello esposto sul cancello dell’edificio. Si provvederà successivamente alla sistemazione dell’impianto fotovoltaico. Ora si sta indagando per capire perchè la gru fosse orientata sopra la scuola, che si trova dall’altra parte della strada del cantiere privato. E soprattutto sarà necessario capire il motivo per cui ha ceduto. Sulla via Risorgimento attualmente vi sono altri cantieri limitrofi aperti, con due gru impegnate per i lavori di edifici adiacenti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *