Riccardo Cavicchi nuovo presidente Cna Turismo Ferrara

Riccardo Cavicchi

Riccardo Cavicchi, direttore generale di Delphi International, società ferrarese di comunicazione e marketing e di organizzazione eventi, è il nuovo presidente provinciale di Cna Turismo. Lo ha nominato, nei giorni scorsi, il Direttivo dell’organismo di rappresentanza degli imprenditori Cna del comparto turistico, in seguito alle dimissioni presentate da Stefano Secchieri, dovute a impegni di carattere professionale e personale.

Dopo avere espresso il ringraziamento di Cna Turismo al presidente uscente, il Direttivo ha formulato i migliori auguri di buon lavoro a Riccardo Cavicchi, chiamato a rappresentare un settore che conta numerose centinaia di imprese associate, della produzione, del commercio e dei servizi, direttamente o indirettamente interessate all’economia turistica.

Profondo conoscitore della realtà locale, in particolare del comune capoluogo, Riccardo Cavicchi assume questa nuova responsabilità avendo in mente alcuni obiettivi e progetti, a suo giudizio essenziali per lo sviluppo turistico provinciale, le cui direttrici cerca di tratteggiare a grandi linee.

“Io credo che ogni politica indirizzata allo sviluppo del turismo – spiega il nuovo presidente –  debba fare leva, prima di tutto, su un grande sforzo di integrazione tra le diverse risorse pubbliche e private di cui dispone il nostro territorio. La stessa Cna costituisce un esempio emblematico della molteplicità, ricchezza e diversificazione dei soggetti complessivamente interessati all’economia turistica. Dobbiamo, quindi, assumere sempre più una visione che, proprio a partire dal carattere trasversale del comparto, sia in grado di mettere a frutto questa ricchezza, fatta anche di eccellenze importanti, facendo prevalere sempre più una logica più di sistema, fondata sulla collaborazione tra privato e pubblico, sulla capacità, ciascuno per la sua parte, di mettersi in gioco in modo costruttivo e propositivo”.

A questo proposito, non sono mancate novità interessanti, nella nostra provincia, che segnalano un fermento reale di una parte del mondo imprenditoriale ferrarese. “Certamente – osserva Cavicchi – la creazione del servizio di collegamento con l’Aeroporto di Bologna, promosso da un gruppo di nostre imprese attraverso la rete Ferrara al volo, la stessa esperienza del Club di prodotto Po Delta Tourism, nata dal Consorzio Navi del Delta, rappresentano esempi importanti di una strada che va perseguita in modo più diffuso e sistematico.

I sistemi in rete, sui quali puntiamo, sono uno strumento prezioso per tutte le imprese che vogliano cogliere opportunità e nuovi spazi di mercato, in un’ottica di qualificazione dell’offerta e dell’accoglienza turistica della nostra provincia. In questo senso, Cna cercherà di promuovere e supportare in ogni modo questo sforzo di crescita, di investimento, di ricerca della qualità ed eccellenza. Dall’altro, non sono pensabili progetti di sviluppo turistico del nostro territorio, senza uno sforzo vero da parte da parte dei diversi soggetti istituzionali e di rappresentanza di fare rete, dando vita a percorsi condivisi capaci di far prevalere l’interesse del nostro territorio e delle imprese, piuttosto che aspetti di rigidità e distinzione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *