“Ricominciamo cantando”: il concerto itinerante organizzato dal vicesindaco Lodi

Si chiama “Ricominciamo cantando” ed è l’iniziativa che il vicesindaco Nicola Lodi ha tenuto lunedì 4 maggio, nel primo giorno della fase 2.

Si è trattato di un progetto itinerante per la città, animato da Max Yanez, Erika The Voice e Dj Frago che ha portato in giro per Ferrara, specialmente nelle vie periferiche, a partire dalle 17, un concerto itinerante con brani popolari.

Il progetto era stato pensato per il primo maggio, ma il Prefetto Michele Campanaro aveva negato l’autorizzazione, in quanto proposto in un periodo ancora legato alla “fase 1”.

Tre giorni dopo, quindi, il recupero di un evento che ha diviso la città, ottenendo numerosi commenti positivi nella pagina facebook del vicesindaco, con la partecipazione di cittadini che hanno ballato sui balconi e per le strade attraversate del trio musicale, ma raccogliendo anche critiche dalle opposizioni.

In primis, è l’ex-sindaco Tiziano Tagliani ad esporsi, sostenendo che “A Ferrara il Covid 19 non c’è, la gente è in Piazza Trento Trieste al concerto del 4 maggio organizzato dalla amministrazione comunale, presenti vigili urbani e forze dell’ordine a riprova che qua siamo su un altro pianeta”.

A scagliarsi contro Nicola Lodi anche la consigliera ex-leghista Anna Ferraresi.

Un concerto decisamente diverso da quello del primo maggio, realizzato in maniera virtuale, e che ha coinvolto diversi artisti del territorio (e non solo) quali Andrea Poltronieri, Sandro e Steve, i Sonhora, John Strada, Ludovico Creti, la Scuola di Musica Moderna di Ferrara e molti altri cantanti e musicisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *