Riconosce il proprio rapinatore: denunciato 20enne privo di documenti

Aveva rapinato un 18enne centese aggredendolo per portargli via il telefonino ma è stato riconosciuto dallo stesso giovane, dopo un mese, mentre si trovava in città a Ferrara. Un 20enne di nazionalità ucraina è stato così denunciato dagli agenti di polizia per rapina aggravata in concorso.

Il giovane centese, che aveva denunciato la rapina avvenuto lo scorso 13 gennaio, alla stazione dei carabinieri di Bondeno, ha riconosciuto il proprio aggressore ieri pomeriggio, mentre questi passeggiava tranquillamente in piazzale Kennedy ed ha avvertito la polizia

Il ventenne, privo di documenti d’identità, è stato sottoposto ad accertamento a mezzo Spaid, sistema di identificazione e sicurezza, dal quali è risultato positivo ad una serie di reati contro la persona e per qeusto è stato deferito in stato di libertà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *