Ricostruzione post sisma, il caso della Famiglia Zaniboni e la replica del Sindaco di Vigarano Mainarda – VIDEO

A Vigarano Mainarda la famiglia Zaniboni da anni sta lottando, anche per vie legali, contro l’Amministrazione Comunale. Al centro della vicenda c’è una dura controversia sui danni provocati, allo loro abitazione, dal terremoto del 2012 che il Comune

LA VICENDA: Una casa con il fienile ristrutturato a loggiato, accatastati in un’unica scheda come urbano. Poi il sisma del 2012, i danni e l’inizio di una storia, quella della famiglia Zaniboni di Vigarano Mainarda, che ancora sembra non avere fine. Per i tecnici della protezione civile, nel maggio del 2012, l’abitazione è da classe E, inagibile e con danni strutturali. Due anni dopo invece, e dopo i controlli, per il Comune di Vigarano Mainarda l’abitazione diventa di classe A, quindi abitabile: per riparare i danni la famiglia dovrà fare da sola perché il contributo sulla ricostruzione, spiegano in Comune, non gli spetta. La situazione s’inasprisce e la famiglia Zaniboni ricorre al Tar. Ma per il Comune di Vigarano la vicenda è chiusa, la casa è agibile. La famiglia alcune settimane fa decide di rientrare, ma per i coniugi Andrea Zaniboni e Gloria Guizzardi, che hanno due figli, quell’abitazione non è in sicura

 

LA REPLICA DEL SINDACO DI VIGARANO

Per i tecnici comunali e regionali la casa è agibile. La famiglia Zaniboni non ha diritto al contributo per la propria abitazione” Questa la replica di Barbara Paron, sindaco di Vigarano Mainarda. 

La vicenda della famiglia Zaniboni è una questione chiusa, la pratica ha finito il suo iter e non vorrei fare altri commenti. E’ chiara la posizione del sindaco di Vigarano Mainarda, Barbara Paron, che ripercorre la vicenda, dal suo punto di vista. Per il Comune la casa è agibile e “per sistemarla eventualmente dal punto di vista sismico, continua il sindaco” i costi devono essere a carico dei proprietari. All’invito della famiglia Zaniboni di ritornare nella casa fare un ulteriore sopralluogo il sindaco Paron risponde che “esistono i verbali firmati sui controlli effettuati dai tecnici comunali e regionali” e per questo, al momento, la situazione è chiusa. Per quanto riguarda la ricostruzione il Comune di Vigarano Mainarda oggi conta il 65% di pratiche concluse, con 17milioni di euro di contributi erogati.

2 pensieri riguardo “Ricostruzione post sisma, il caso della Famiglia Zaniboni e la replica del Sindaco di Vigarano Mainarda – VIDEO

  • 20/09/2017 in 12:32
    Permalink

    Sarebbe meglio vi occupaste di chi ha veramente bisogno dei rimborsi . Questa è una villa con tanto di palme divisa in 3 strutture e la richiesta mi sembra sia di 800 mila euro o circa . Poi mi sembra che sia già stata interessata forza Italia poi i 5 stelle e poi la lega ed anche altri . Se il sindaco ha detto così avrà le sue buone ragioni ……

    Rispondi
  • 04/07/2020 in 10:36
    Permalink

    ma come è possibile che la Protezione Civile dica che è una “E” e il Comune una “A”? Mi sembra si tratti di estrema imperizia di alcuni protagonisti della vicenda.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *