Rifiuti, Peruffo (FI): “Perché via libera al fotovoltaico?”. E Gasparini parla di concentrazione di inquinanti

gasparini
Luigi Gasparini

Sulla questione rifiuti interviene anche la consigliera di Forza Italia, Paola Peruffo che chiede una convocazione di una commissione speciale per analizzare quale sia il reale stato di inquinamento di queste discariche.

La Peruffo, che sottolinea come sia importante verificare con attenzione, quanto corrisponde al vero delle dichiarazioni di un pentito della criminalità organizzata, tuttavia chiede che nel corso di questa commissione speciale venga spiegato come mai sia stato dato il via libera alla realizzazione, in una di queste discariche finite nella bufera mediatica, all’immenso impianto fotovoltaico dell’ex presidente della Spal Butelli e di quale sia lo stato di sicurezza dei terreni confinanti che oggi sono adibiti a produzioni agricole.

La consigliera Peruffo chiede inoltre che a questa commissione partecipi anche il parlamentare del Pd Alessandro Bratti, oggi a capo della commissione nazionale Ecomafie.

Sulla vicenda rifiuti interviene anche il medico igienista Luigi Gasparini. “Continuo ad essere preoccupato soprattutto per l’uso agricolo dell’area dell’ex-discarica Ca’ Leona” scrive Gasparini in una nota giunta in redazione, aggiungendo: “Mi risulta che nell’acqua di falda dei pozzetti adiacenti sono state rilevate ripetutamente nel tempo numerose sostanze inquinanti e cancerogene con valori di CSC, ovvero concentrazione di soglia di contaminazione, che sarebbero superiori di oltre 10 volte alle concentrazioni consentite nei siti ad uso verde pubblico e residenziale e di conseguenza anche agricolo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *