Rifiuti, potenziata raccolta differenziata in centro

Aumento delle isole ecologiche, circa 200, per differenziare di più; eliminazione dei cassonetti a cubo che saranno sostituiti con nuovi contenitori di maggiore capacità e riorganizzati nella loro dislocazione.

Parte da oggi anche nella zona rinascimentale a Ferrara la raccolta differenziata spinta messa a punto da Hera, Ato6 e Comune di Ferrara.

I contenitori di plastica, carta, vetro passeranno da 440 a 600 per mettere a disposizione tutti gli strumenti per conferire meglio in modo differenziato. In tutta la zona rinascimentale inoltre sarà attivata la raccolta del rifiuto organico con 200 bidoni stradali.

Per questo le famiglie saranno dotate di contenitori e sacchetti antiodore per conferire il rifiuto organico mentre, in coerenza con il nuovo modello di raccolta, verrà soppresso il servizio di raccolta della carta con i sacchi azzurri. La riorganizzazione sarà spiegata da esperti tutor ambientali che si recheranno nelle case per informare e consegnare il kit di hera per la raccolta differenziata.

Novità anche per la zona medievale della città dove risiedono circa 10 mila persone. Nel quartiere più antico della città, da metà maggio, inizierà la raccolta rifiuti domiciliare: il martedì i sacchi gialli della plastica, il giovedì quelli azzurri della carta e in alcune vie, i sacchi neri per il rifiuto indifferenziato, il lunedì, mercoledì e venerdì. Nelle case dei cittadini arriverà un lettere per informare sulle novità del nuovo servizio per la raccolta differenziata.

[flv image=”https://www.telestense.it/wp-content/uploads/2012/04/hera-differenziata-300×119.jpg”]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120426_05.flv[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *