Rifiuti, Tagliani: “Dichiarazioni fanno male alla città. Da anni monitoriamo situazione” – INTERVISTA

Rifiuti delle mafie a Ferrara: oggi il sindaco Tiziano Tagliani replica alle dichiarazioni di Perrella rese la settimana scorsa in una dichiarazione Rai e parla, rivolgendosi sopratutto alla stampa, di azione vergognosa.

 

Parla di azione vergognosa nei confronti di una città che l’amministrazione comunale cerca di promuovere per fare il bene della comunità. E citando, da avvocato esperto, oltre che da politico di lungo corso, l’articolo 12 del contratto di servizio pubblico della Rai, annuncia senza mezzi termini, che secondo lui, mandare in onda quell’intervista del pentito di Camorra, Nunzio Perrella è stato un danno senza precedenti per l’immagine di Ferrara.

Sono accesi i toni del sindaco che con l’assessore all’ambiente del Comune, i dirigenti di Arpa e il segretario provinciale del Pd, Luigi Vitellio in una conferenza stampa programmata nella sala del consiglio in Castello prova a replicare alle dichiarazioni del pentito che ha parlato alla trasmissione “Nemo di Rai Due affermando che anche a Ferrara sono arrivati i rifiuti della camorra.

Sparare contro la propria città – ha detto il sindaco rivolgendosi poi alla stampa locale – senza un corretto contraddittorio è una stupidaggine”.

Dunque quella che è stata fatta – dichiara con forza il primo cittadino – è una speculazione politica stupida e si dispiace del fatto che l’opposizione del consiglio comunale di Ferrara abbia perso un’occasione, come quella che invece ha saputo cogliere l’opposizione di Vigarano Mainarda, presentando tutti compatti anche loro un esposto alla magistratura.

Poi sottolinea che il suo compito è quello di essere trasparente e attento alla tutela della salute pubblica.

Ecco l’intervista integrale resa dal sindaco a Telestense.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *