Rinvio tasse imprese terremotate. CNA protesta: “compromesso insufficiente”

Soltanto le imprese che potranno documentare di avere subito danni diretti dal terremoto potranno beneficiare del rinvio a giugno 2013 del pagamento di tasse e tributi. Questo è il risultato del compromesso raggiunto tra governo e maggioranza due giorni fa. Ma per le imprese, dice la CNA ferrarese, è un compromesso largamente insufficienti.

La critica dell’Associazione è stata subito molto dura: “Interverremo in tutte le sedi possibili per risolvere questo nodo – ha assicurato il direttore provinciale della Cna, Corradino Merli, aprendo un’iniziativa pubblica a Casumaro, alla quale sono state invitate le aziende dei Comuni del cratere sismico – Chiediamo che lo Stato, in questo clima generale di sfiducia e di lontananza dalle istituzioni, faccia un passo concreto in questo senso. La Cna non lascerà nulla di intentato per difendere questo territorio e le sue imprese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *