Ritardi al CUP di Ferrara: interpellanza in Regione

08 cupLa questione delle lunghe attese dei ferraresi davanti ai nuovi sportelli del Cup di Corso Giovecca, arriva in Regione. Con una interrogazione il consigliere Foti di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale punta il dito contro l’organizzazione dell’Azienda Usl Ferrara.

“E’ illogico e vergognoso che i cittadini che si recano al Cup ex S. Anna di Ferrara siano costretti ad attendere anche due o tre ore per sbrigare le proprie pratiche”. Arriva in Regione la questione delle lunghe attese vissuta, soprattutto nei giorni scorsi, da molti ferraresi davanti agli uffici preposti dell’azienda Usl di Ferrara. A denunciare il caso, con un’interrogazione rivolta alla Giunta dell’Emilia-Romagna, è stato Tommaso Foti, consigliere di Fratelli d’Italia-Allenza Nazionale. Molti ferraresi avevano scelto di mettersi in fila anche per la necessità di fare richiesta del nuovo medico di medicina generale, visto che tre se ne sono andati in pensione. Tre professionisti che danno copertura (tra Ferrara e Pontelagoscuro) ad almeno tremila utenti.

“Un afflusso rilevante di persone al Cup era comunque da mettere in conto da parte dei responsabili della struttura” a fronte della “prevista uscita dal servizio di alcuni medici di base” sottolinea il consigliere regionale Foti che chiede quindi alla Giunta di “sollecitare i responsabili dell’Asl di Ferrara ad assegnare personale distaccato da altri uffici alla struttura del Cup per evitare i disagi più volte registrati da chi si rivolge a questo servizio”.

Intanto già oggi le fila si sono ridotte, grazie anche al personale rientrato dalle ferie. L’azienda sanitaria territoriale era già corsa ai ripari lo scorso fine settimana, aprendo al Cup qualche sportello in più, grazie ad operatori arrivati anche dalla provincia estense.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *