“Ritorno a scuola studenti superiori, no a criticità”: il tavolo in prefettura a Ferrara

Uno dei settori maggiormente delicati e che ha presentato più criticità a inizio della seconda ondata, soprattutto a livello nazionale, è stato quello dei trasporti. A Ferrara si vogliono prevenire eventuali problemi in vista del ritorno a scuola degli studenti delle superiori dopo l’Epifania.

Fare di tutto perché gli studenti dal prossimo 7 gennaio tornino alle scuole superiori con un trasporto pubblico senza criticità.

Questo l’obiettivo del tavolo di coordinamento dei comparti della scuola e dei trasporti, attivato dal prefetto di Ferrara Michele Campanaro. Trasporti al centro del dibattito pubblico all’inizio dell’autunno, quando soprattutto nelle grandi città si registrarono sovraffollamenti e assembramenti. Con il ritorno della didattica a distanza per le scuole superiori più di un mese fa, non se ne è più parlato ma il recente dpcm del 3 dicembre prevede il ritorno a scuola dopo l’Epifania al 75% per gli studenti delle superiori.

Per questo il prefetto estense si è attivato per diffondere le prime linee operative in vista della ripresa della scuola in presenza a tutti i livelli.

Prefetto che coordinerà il tavolo il quale coinvolge la Regione Emilia-Romagna, la Provincia ed i Comuni di Cento e Ferrara, oltre all’Agenzia di Mobilità ed alle aziende del trasporto locale. Questi, dicono dalla Prefettura, dovranno far conciliare nella maniera più efficace possibile gli orari di inizio e fine delle attività didattiche e gli orari dei servizi di trasporto pubblico.

Ora il presidente della Provincia di Ferrara ed il dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale dovranno elaborare proposte per un documento operativo.

“Nel caso in cui dovessi intravedere una situazione di inerzia, a causa di criticità di varia natura” sostiene il prefetto, “segnalerò la situazione al Presidente della Regione Emilia-Romagna che potrà intervenire con un’ordinanza”.

Il tavolo di coordinamento si riunirà venerdì prossimo 11 dicembre prossimo e sarà presente anche l’Assessore regionale alla mobilità e trasporti, Andrea Corsini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *