Roberta Fusari “L’esperienza del civismo ferrarese non va abbandonata”

Azione Civica
Azione Civica

Per proseguire l’impegno e l’azione del civismo ferrarese,  Roberta Fusari dà appuntamento questa sera al chiosco “CAMILLA VA AL PARCO” al Parco urbano Giorgio Bassani.

Lo fa con un comunicato in cui, partendo dalla svolta impressa all’Amministrazione municipale ferrarese, dall’esito delle elezioni amministrative del 26 maggio e del 9 giugno , sottolinea la positività dell’esperienza vissuta alla guida di due liste civiche e delle 2 formazioni + Europa – Ferrara e Articolo 1.

” Si è trattato di una cavalcata lunga sei mesi, dice Roberta Fusari, entusiasmante e piena di scoperte. Adesso credo sia necessario prendersi una pausa per ridefinire gli obiettivi su cui lavorare e le modalità di azione.

Azione Civica, Coalizione Civica, +Europa Ferrara e Articolo1, in modi diversi e con un programma condiviso hanno saputo raccogliere contributi ed energie di cittadini da molto tempo assenti dalla politica o addirittura mai attivi personalmente. Un coinvolgimento che ha portato a un risultato notevole in termini di voti: il 26 maggio ben 6.525 persone hanno creduto in un diverso modo di fare politica facendo diventare il Terzo Polo la terza forza politica della città. Oggi la destra inizia ad amministrare la città, dopo una netta vittoria in un ballottaggio che ha visto il terzo polo appoggiare il candidato di centro sinistra, perdere le elezioni ed entrare nel nuovo Consiglio Comunale con un solo consigliere di minoranza. Eppure, l’aspetto più interessante di questa esperienza è la mobilitazione civica che si è attivata in città, in varie forme organizzate in modo diverso e in liste diverse, ma con la caratteristica comune di essere composta da persone che mai avevano pensato di mobilitarsi in prima persona, sentendone ora l’urgenza.

«Credo che da qui si debba ripartire per impostare il lavoro dei prossimi mesi – afferma la Fusari – Con due aspetti collegati seppure diversi: la necessità di non abbandonare il lavoro svolto in campagna elettorale, proseguendo in altre forme organizzative il cammino iniziato, per accrescere nel tempo il coinvolgimento delle persone sui contenuti e la capacità di ascolto, condivisione e co-progettazione; intraprendere l’opposizione alla destra in Consiglio Comunale, rimanendo sempre saldi sui contenuti, sul bisogno di progettualità ampie per uno sviluppo futuro e di risposte puntuali e attente ai cittadini. Per questo credo che prima della pausa estiva ci si debba incontrare, parlando in una serata estiva aperta a tutti gli interessati, a tutti coloro che si sono spesi nelle liste civiche apparentate nel centro-sinistra, a chi si è impegnato e a chi ha votato, a chi ha perso al ballottaggio ma ha vinto la sfida di realizzare una nuova importante testimonianza di impegno civico e ora pensa di doversi impegnare, aperta a coloro che non vogliono sentirsi soli in una città che si percepisce aliena, ma che invece dobbiamo far restare aperta, accogliente, innovativa e sostenibile».


ufficio stampa Azione Civica
cell. 377.1793164

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *