S. Caterina Vegri: prima Clarissa del Corpus Domini, Maestra di Novizie e di Fede; 1-9 marzo.


Un ”Ottavario” essenziale monastero del Corpus Domini, Ferrara 01/03/2021


 

Arcidiocesi Ferrara-ComacchioQuest’anno l’Ottavario di santa Caterina sarà “essenziale”: niente eventi, niente concerti, nessuna mostra e nessun invito alle Parrocchie della città perché partecipino alla Messa serale.

Sarà possibile però visitare il forno, ogni giorno, dall’1 al 9 marzo, dalle 16.00 alle 17.30. Non sarà necessario prenotarsi, ma solo osservare tutti i piccoli accorgimenti a cui ormai siamo abituati nel frequentare i luoghi pubblici, e avere l’attenzione che ci viene richiesta lì dove diverse persone si incontrano.

Inoltre ogni sera, con gli stessi accorgimenti, si celebrerà il Vespro alle ore 18.00, seguito dall’Eucaristia alle ore 18.30, per essere insieme quella Chiesa che ringrazia il Padre per il dono di santa Caterina, e chiede per tutti la sua stessa passione per il Vangelo del Signore.

Il 9 marzo, ci sarà anche una Celebrazione eucaristica alle ore 7.30, mentre quella delle ore 18.30 sarà presieduta dall’Arcivescovo Gian Carlo.

Gli unici due appuntamenti confermati saranno i seguenti:
domenica 7 marzo, ore 16.30, una meditazione di sr Marzia Ceschia dal titolo: “Il “pane” dell’ascolto. S. Caterina da Bologna: una vita in attenzione. Sollecitazioni per il nostro cammino di fede”.

Il giorno dopo, 8 marzo alle ore 19.15sr Marzia sarà di nuovo con noi per un incontro sul tema: “Le stanze di Caterina. Gli spazi di una donna, gli spazi delle donne nella Chiesa. Un appuntamento di spiritualità in occasione della giornata internazionale della donna”.

Insieme alle Clarisse del Corpus Domini, le  Parrocchie Santa Caterina Vegri e Quacchio dedica alla Santa un ottavario speciale, in cui ogni giorno è segnato da un pensiero della Santa, tratto dalla sua opera più famosa  “Le sette armi spirituali”

L’ottavario  comincia domani, con la dedica: Sotto lo sguardo di Dio, “O quanto è miserabile il cuore che cerca di piacere agli altri piuttosto che al suo creatore” (dallo Specchio di illuminazione).Oggi santa Caterina ci ricorda quanto sia vano valutarsi in base a quanto gli altri pensano di noi, e ci invita a trovare solo nella nostra relazione con il Signore le motivazioni e l’orientamento del nostro pensare e del nostro agire.

Affidiamo questo giorno al Signore e cerchiamo di fare di ogni situazione un dialogo con Lui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *