Sabato 29 maggio alle 17,30 saggio di danza della scuola Tagliani nel campo delle ‘Aquile’

È stato presentato oggi, lunedì 24 maggio, lo spettacolo di fine anno intitolato “Libera di danzare” e organizzato da Luisa Tagliani presidente dell’omonima Scuola di Danza classica e moderna cittadina, in programma sabato 29 maggio alle 17,30. La messa in scena è stata resa possibile dalla disponibilità di uno spazio all’aperto, che è quello del campo sportivo della squadra di football americano delle “Aquile” (via Cimarosa 2, Ferrara).

All’incontro con i giornalisti sono intervenuti l’assessore allo Sport del Comune di Ferrara Andrea Maggi e Luisa Tagliani. “Un’iniziativa che defnirei davvero una metafora della ripresa – ha detto l’ass. Maggi – perché finalmente si svolgerà in presenza questo spettacolo di fine anno della scuola di danza. Questo è un segnale del fatto che le cose si possono riprendere a fare e con il valore aggiunto, nel caso specifico, della forte presenza di giovani e giovanissimi, che sono i soggetti che, insieme agli anziani, più hanno sofferto di questa situazione”.

“Avere questa possibilità – ha quindi sottolineato Luisa Tagliani, presidente della scuola di danza – è un’opportunità provvidenziale, non per avere riconoscimenti e trofei ma per dare un momento di coinvolgimento, gioia ed energia a questi bambini e ragazzi. Il lockdown di ormai due anni ha svuotato la scuola, non tutti hanno la possibilità di seguire i collegamenti e non tutti dispongono, a casa, di un grande salone o di spazi adeguati per seguire le lezioni.

Lo spettacolo che facciamo ogni due anni al Teatro Comunale avrebbe dovuto andare in scena il 29 maggio del 2020, quando non era possibile, e quest’anno è saltato di nuovo per dare la precedenza agli spettacoli teatrali. Ringrazio il parroco di Francolino, don Giorgio Caon, che ci ha messo a a disposizione l’ampia tensostruttura parrocchiale per fare le prove e gli allenamenti, con la presenza di uno stereo e di una superficie adeguata. Ora la possibilità di andare in scena e danzare in presenza è motivo di grande entusiasmo, perché nessuna apparecchiatura tecnologica può sostituire la presenza né creare quell’energia che scorre tra un essere umano e un altro essere umano. Per quest’estate sono in programma i corsi aperti anche ai principianti”.

Il biglietto d’ingresso allo spettacolo – ha concluso Luisa Tagliani – avrà un costo accessibile a tutti, di 5 euro, e servirà a dare un piccolo aiuto alla scuola di danza fortemente provata dalle conseguenze di quest’emergenza sanitaria. Le prevendite dei biglietti inizieranno mercoledì 26 maggio 2021 alle 18. Per info: cell. 328 3553547.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *