Sabato pomeriggio si accendono a Cento le luci natalizie con grandi novità: il videomapping in Piazza del Guercino e le proiezioni nei monumenti

La torre di Palazzo del Governatore diventa personaggio e avrà occhi, naso e bocca per parlare del Natale 2020. Le luci della festa più bella dell’anno a Cento si accenderanno ufficialmente sabato pomeriggio. L’amministrazione ha infatti deciso, nonostante le restrizioni dovute alla pandemia, di illuminare a festa il centro storico con due iniziative.
La più nuova è quella di “Cento, mille luci a Natale” un video mapping che interesserà tutta la Piazza del Guercino ed è realizzata in collaborazione con la Pro Loco. Un’azienda specializzata della provincia di Torino, la “Proietto”, animerà la torre del Palazzo del Governatore e illuminerà in modo originale e inedito l’intero palazzo. La scorsa settimana i tecnici piemontesi sono arrivati a Cento per effettuare tutti i sopralluoghi necessari per realizzare lo spettacolo di luci che sarà proiettato fra il Palazzo del Governatore e il pavimento della piazza. Stelle e fiocchi scorreranno lungo le pareti del monumento e arriveranno fino al pavimento della piazza. La torre, invece, parlerà a chi vorrà farsi, ma rigorosamente senza assembramenti, una camminata per i luoghi del cuore del centro storico.
All’iniziativa “Cento, mille luci di Natale” si aggiunge il progetto di luminarie che quest’anno l’amministrazione ha deciso di affidare all’esperto di Dodici Morelli Andrea Pirani che da ben due generazioni si occupa di luminarie.
Oltre ad accendere le luci in tutte le vie principali del centro storico, tutte di colore bianco caldo o bianco freddo, sono previste una serie di proiezioni per la Porta Pieve per San Lorenzo, che avrà il ‘Buon Natale’ scritto in tutte le lingue del mondo, mentre cordoli di luci natalizie renderanno ancora più suggestiva la Rocca.
Da domani, inoltre, l’azienda Pirani, inizierà ad allestire anche l’albero di Natale, già posizionato nel piazzale della Rocca.
“Il Natale di quest’anno è un Natale diverso – commenta il vicesindaco con delega alle attività produttive Simone Maccaferri-. Il Comune infatti ha deciso di investire solamente in quello che si può fare con le limitazioni dovute al covid e cioè investire unicamente su un rafforzato piano di illuminazione natalizia. Per la prima volta, inoltre, non solo per Cento ma per tutto il territorio limitrofo, verrà realizzato con la Pro loco un importante lavoro di videomapping in Piazza del Guercino. Mentre la scelta dell’amministrazione di affidare in questa edizione l’allestimento delle luci del centro storico ad Andrea Pirani, professionista di Dodici Morelli, è stata fatta proprio nell’ottica di sostenere le aziende del territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *