Saldi 2017, Confesercenti Ferrara: “Partenza buona ma senza slancio”

“I primi ritorni ricevuti dagli operatori che hanno avviato i saldi sabato 1° luglio sono stati moderatamente positivi”.

“Quasi tutti (il 75% delle aziende contattate dall’Associazione) hanno evidenziato un incremento rispetto a quanto avvenuto nel primo week end del 2016, che si è attestato intorno al 15% con uno scontrino medio di 55 euro. La percentuale di sconto si attesta intorno al 25-30%”.

E’ quanto afferma Confesercenti Ferrara che ha redatto un bilancio dei primi giorni si saldi in città e nella provincia estense.

“Si è fatta notare l’attenzione del consumatore nel riconoscere e richiedere i modelli visionati nei periodi precedenti e chi ha avuto la fortuna di trovarne taglia e colore è stato soddisfatto nel ritrovarli a prezzi vantaggiosi” continua Confesercenti. “Tra le motivazioni che gli operatori hanno evidenziato come positive sull’andamento influisce la non coincidenza in città dell’inizio dei saldi con l’evento della Notte Rosa e lo spostamento della stessa al prossimo week end fa prevedere positivi risultati sul litorale questa settimana”.

“Purtroppo si continua a manifestare il fenomeno dell’abusivismo soprattutto sulle spiagge, dove comunque riscontriamo una sensibile riduzione, grazie alla maggiore presenza di agenti delle forze dell’ordine ed in particolare della Polizia Municipale di Comacchio. Debellare il fenomeno risulta difficile, ma invitiamo ancora una volta i fruitori delle nostre spiagge a non effettuare acquisti da soggetti illegali per non alimentare un’economia sommersa e illegale che non porta alcun beneficio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *