Saldi al via: c’è tempo fino al primo settembre

saldi

Saldi al via oggi anche a Ferrara. Continua intanto l’impegno delle associazioni dei commercianti per combattere gli sconti selvaggi.

Saranno quasi 28 milioni gli italiani che approfitteranno dei saldi estivi che partono oggi in tutt’Italia. Solo in questo infuocato week end saranno più di 9 milioni, con un spesa media prevista di 200 euro a famiglia. Questo è quanto emerge da un sondaggio di Confesercenti.

Uno su due (circa il 58%) punterà al capo pregiato strappato al prezzo più conveniente ma ben il 34% degli italiani opterà decisamente per il low cost. I saldi rimarranno in vigore per 60 giorni, fino al 1° settembre, e per il presidente provinciale di Ascom Confcommercio, Giulio Felloni, “si tratta di un’opportunità da cogliere”. La priorità però, per le associazioni dei commercianti, rimane la lotta agli sconti selvaggi, promozioni mascherate da saldi che a volte durano tutto l’anno prima

La Federazione Moda Italia del sistema Confcommercio avrebbe allo studio una regolamentazione per le vendite promozionali che “ormai proliferano in modo incontrollato” sottolinea Felloni, per il quale la Regione Emilia Romagna non avrebbe messo vincoli in merito alle tempistiche delle vendite promozionali. Un sistema contro il quale, in settimana, si era già scagliato anche Confesercenti Ferrara: da giorni infatti sarebbero iniziate le vendite promozionali con sconti fino al 70% e si tratta non solo di catene e franchising che annunciano via sms saldi personalizzati per i propri clienti.

Confesercenti non ci sta e denuncia l’irregolarità di queste vendite annunciando azioni legali. Intanto rimangono validi i consigli e le regole dei saldi: è obbligatorio da parte del negoziante indicare il prezzo normale di vendita, lo sconto e il prezzo finale mentre i capi che vengono proposti in saldo devono avere carattere stagionale o di moda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *