Saldi al via: preoccupa il rincaro della merce

Come ad ogni inizio anno, si apre la stagione dei saldi, che in Emilia-Romagna avrà inizio a partire da mercoledì 5 gennaio.

Le stime di Federconsumatori Emilia-Romagna indicano che circa il 37% delle famiglie approfitterà delle vendite promozionali, con una spesa media a famiglia di circa 184 € (il 3% in più rispetto al 2020), anche se vi saranno sicuramente forti differenze, fra famiglie con possibilità di spesa oltre 300 Euro e altre che dovranno rimanere sotto i 100€. Tra coloro che acquisteranno a saldo non manca chi ha “rimandato” qualche regalo di Natale al periodo di vendita promozionale, per acquistarlo a prezzi più vantaggiosi.

Sono disparità legate alla situazione economica determinata dalla crisi pandemica, ma anche dettate dalla prudenza e dalla forte preoccupazione per i rincari previsti nel 2022.

Chi ha intenzione di effettuare acquisti approfittando dei saldi deve comunque tenere a mente alcune regole e raccomandazioni importanti: il rischio di incorrere in un inganno purtroppo è sempre dietro l’angolo ed è diffusa la possibilità di imbattersi in promozioni decisamente poco vantaggiose.

Secondi i dati di Confesercenti, intanto, il 78% degli acquisti verrà realizzato nei negozi fisici e riguarderà soprattutto prodotti di abbigliamento.

E’ positivo – dichiara l’associazione di categoria – che vi sia una data di partenza unica dei saldi, almeno fra le Regioni limitrofe, anche se si dovrà probabilmente ragionare sull’attuale normativa delle vendite promozionali, per evitare confusione e pratiche non sempre corrette da parte di diversi gruppi commerciali ma, soprattutto, dei grandi gruppi dell’online che beneficiano di una tassazione irrisoria e propongono sconti quando vogliono durante tutto l’arco dell’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *