Sale su albero e grida: “Ho una bomba”. Falso allarme

Attimi di tensione questa mattina alle 7 e 45 quando un giovane disoccupato di origine romena di 27 anni è salito su un albero a 10 metri d’altezza, sul tratto di mura vicino a Porta Paola in piazza Travaglio a Ferrara.

“Ho una bomba atomica in mano” avrebbe detto, forse per attirare l’attenzione dei passanti che hanno subito avvertito le forze dell’ordine. Intervenuti carabinieri, polizia, 118 e vigili del fuoco, i quali hanno accertato che al posto della bomba l’uomo avesse in mano una bottiglia di vetro.

Insieme agli amici del giovane, i soccorritori hanno tentato di farlo ragionare per evitare che cadesse e si facesse male. In preda al delirio, il 27enne poi avrebbe detto di essere inseguito dai servizi segreti.

Alle forze dell’ordine c’è voluto molto tempo per tranquillizzare il giovane che dopo un’ora e mezza è stato raggiunto da un cestello dei vigili del fuoco che lo hanno aiutato a scendere senza riportare nessuna ferita. Ora si trova in ospedale dove è stato sedato e sottoposto ad analisi per verificare se fosse in stato di alterazione psico-fisica.

Non sono ancora chiare le cause che stanno alla base del gesto, sembra che il 27enne volesse solo attirare l’attenzione.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=50f6cbd3-6923-4f51-b402-5c47429f5a21&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *