Salta l’accordo commerciale, minacciato con il coltello

polizia

Salta un accordo preso in precedenza per il trasporto di elettrodomestici in Kenia e due nigeriani rispettivamente di ventisei e ventitré anni sono indagati per il reato di esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza alle persone commesso nei confronti di un cittadino del Kenia.

La vittima infatti raggiunta nella sua abitazione dai due nigeriani, secondo quanto riferito alle forze dell’ordine, sarebbe stata prima percossa e poi minacciata con un coltello. Alla base del diverbio sfociato in una denuncia ci sarebbe stata la richiesta da parte del keniota di avere maggior denaro per effettuare il trasporto all’estero.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *