Salute mentale: donazione di libri e pulmini per il centro San Bartolo

Nuovi libri e automezzi per il Dipartimento di Salute Mentale, che ha ricevuto la donazione di materiale librario vario per allietare i piccoli pazienti della Neuropsichiatria infantile, e acquisito due nuovi pulmini per agevolare i trasporti al centro San Bartolo.

La donazione è a firma dell’organizzazione di volontariato “Il Volo” di Fiscaglia che ha consegnato 3 quiet book, 9 scatole attività, 11 manoscritti, 14 inbook e 20 libri in simboli per il trattamento dei disturbi della comunicazione alla Unità Operativa di Neuropsichiatria infantile dell’Azienda USL di Ferrara.

Il valore della donazione, pari a 1500 euro, è ancora più cospicuo se si considera l’utilizzo di questo materiale, destinato a sostenere l’inclusione dei bambini che hanno bisogni comunicativi complessi.

In particolare gli inbook donati dall’associazione Il Volo, libri capaci di raccontare storie attraverso l’utilizzo di immagini, si sono rivelati particolarmente apprezzati dai piccoli lettori e utili all’apprendimento di valori e competenze come il linguaggio, la lettura ad alta voce e al mantenimento dello stato di benessere psicofisico, anche e soprattutto durante l’emergenza Covid. Un bel modo per ritrovare nella lettura quei momenti di quotidiana spensieratezza che tanto mancavano.

Inclusione e mobilità. L’Ufficio Automezzi, nell’ambito del piano di rinnovo 2020/2021, ha infatti consegnato due pulmini Fiat Ducato da 9 posti attrezzati per il trasporto degli assistiti del Dipartimento di Salute Mentale. Gli autoveicoli sono dotati anche di tutti gli ausili di sicurezza più moderni e di un sistema di navigazione con display di 12 pollici dedicato.

Un investimento di circa 55mila euro, con fondi aziendali, per favorire tutti i servizi svolti dal Centro Diurno “Il Convento” dell’Area di San Bartolo, nell’ambito dei progetti sanitari di inserimento ed assistenza che richiedono spostamenti sul territorio provinciale ed extra-provinciale.

I mezzi si affiancheranno agli altri già in dotazione al Dipartimento Salute Mentale e consentiranno di rafforzare gli strumenti a disposizione della struttura per migliorare i trasporti a visite mediche, attività riabilitative e alle altre innumerevoli attività a favore dell’utenza che potrà continuare a muoversi in maniera comoda e sicura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *