San Carlo, addio alla vecchia scuola

E’ iniziata oggi la demolizione della scuola di san Carlo, profondamente danneggiata dalle scosse di terremoto del 20 maggio. I bambini da settembre andranno a scuola nei moduli prefabbricati.

Le scuole elementari di san Carlo non hanno retto al terremoto. Le scosse hanno lesionato profondamente la struttura, le aule e i corridoi sono pieni di calcinacci. Il complesso è irrecuperabile e quindi si è deciso di abbatterlo pezzo per pezzo con una tenaglia gigantesca.

Ci vorranno circa tre settimane. Così se ne va un pezzo di san Carlo.

E’ una storia sfortunata quella della scuola di san Carlo: costruita nel 1935 in epoca fascista, è stata completamente distrutta sotto i bombardamenti della seconda guerra mondiale, solo perché era stata costruita vicino alla ferrovia che ora non c’è più.
Ricostruita nel 1949, la scuola è giunta fino al 20 maggio 2012, il giorno della prima forte scossa di terremoto. Oggi i vigili del fuoco hanno recuperato un disegno fatto da un bambino della scuola elementare, che sarà il primo oggetto a entrare nella nuova  istituto che sarà costruita a breve.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=48dae83c-3190-45f5-968e-0eada127bc39&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Un pensiero su “San Carlo, addio alla vecchia scuola

  • 04/07/2012 in 16:35
    Permalink

    Sono un insegnante che per un anno ha prestato servizio in questa scuola. Mi spezza il cuore vedere quello che sta avvenendo oggi.Il mio augurio e che tutto a San Carlo ritorni come prima.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *