Sanità, al S.Anna di Cona situazione ancora critica per iperafflusso in ospedale

Non migliora la situazione all’ospedale S.Anna di Cona dove da alcune settimane si registra un iperafflusso nella struttura sanitaria. A sottolinearlo, in una nota, è la stessa Azienda Ospedaliera che speficica anche come la situazione non sia da attribuirsi al picco influenzale, atteso per le prossime settimane.

“La forte pressione di ricovero che dall’inizio dell’anno si sta evidenziando all’ospedale di Cona, nella giornata di ieri – mercoledì 16 gennaio 2019 – si è ulteriormente complicata.

La situazione, alle ore 15.00, presentava già tutti i posti letto dei Reparti di Medicina occupati. Anche nei Reparti Chirurgici la Direzione Medica ha già iniziato a ricoverare, occupando non solo i posti destinati alla gestione dell’iperafflusso in Chirurgia d’Urgenza ma anche alcuni negli altri Reparti Chirurgici.

Tuttavia, allo stato attuale, non è prevista nessuna variazione della programmazione chirurgica.

La saturazione non è da attribuirsi al picco influenzale, previsto per le prossime settimane, ma ad un incremento di accessi e ricoveri (costante nel tempo), unito al fisiologico aumento di questa stagione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *