Sanità, c’è la quinta ambulanza. Cgil e Cisl: “Bene assunzioni in Asl e S.Anna. Vertenza chiusa”

sanita_pp

I sindacati della sanità di Ferrara, CGIL e CISL, giudicano positivamente l’arrivo dei fondi che permetteranno l’assunzione di 27 operatori socio-sanitari nel dell’assistenza ai pazienti e la possibilità di aprire gli ambulatori per visite ed esami anche il sabato e la domenica.

Intanto a Ferrara è arrivata la quinta ambulanza, è già in funzione e si trova, per il momento, in Corso Giovecca nell’ex ospedale S.Anna, oggi Casa della Salute. E in grazie al ‘patto per la salute’ sottoscritto lo scorso luglio dal Ministro Lorenzin che è stato finanziato il Fondo Sanitario Regionale con il quale l’Emilia Romagna ha deliberato quattro capitoli di spesa: assunzione di personale, visite ed esami da poter eseguire il sabato e la domenica, innovazione tecnologica ed aumento del finanziamento delle gravissime disabilità. Fondi in arrivo quindi anche nella provincia estense, giudicati in maniera positiva dai sindacati della sanità ferrarese, Cgil e Cisl, impegnati da settimane in una vertenza, ovviamente chiusa in queste ore

Positivo per i sindacati anche la possibilità di poter eseguire visite ed esami il sabato e domenica, una sperimentazione che sarà monitorata per un intero trimestre. Intanto ci sono novità anche per l’emergenza e il 118. A Ferrara è già operativa da qualche giorno la quinta ambulanza del territorio comunale. Al momento si trova in Corso Giovecca ma si sta valutando dove posizionare il nuovo mezzo, in base ai tempi di intervento.

[flv image=”https://www.telestense.it/img-video/blanzieri.jpeg”]rtmp://telestense.meway.tv:80/telestense_vod/03-blanzieri-sanita-cgil_20141119175549.mp4[/flv]

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *