Sanità, Consulta popolare: il S.Camillo ai privati

01 sit in comacchio

Rispettare gli accordi presi nel 2001 e la gestione del ramo d’azienda ai privati. Sono le richieste della Consulta popolare per la Salvaguardia del S.Camillo di Comacchio, ieri mattina in piazza Savonarola per un sit-in di protesta

Gli accordi sull’ospedale di Comacchio sottoscritti da Vasco Errani e dall’allora Prefetto di Ferrara nel 2001 devono essere rispettati.

E’ il leit motiv della Consulta popolare per il S.Camillo durante il sit-in che si è tenuto in piazza savonarola a Ferrara.

“La programmazione sanitaria in questa provincia, dice la consulta, è sbagliata: come sbagliato è trasformare l’ospedale in una Casa della Salute. Per la struttura ospedaliera di Comacchio c’è l’interesse dei privati e non si capisce perché, questa proposta di gestione di un ramo d’azienda sia un grido nel vuoto”

La consulta continuerà la protesta che arriverà anche al parlamento europeo.

Martedì sera intanto, in consiglio comunale a Comacchio, è stato approvato un documento, già approvato dalla commissione sanitaria nel qual si elencano, dice la consulta “le tante violazioni normative sulla vicenda del S.Camillo, gestita dalla Ctss, la conferenza territoriale socio sanitaria per le quali si chiede alla Prefettura di Ferrara di intervenire.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *