Sant’Agostino: prosegue la ricostruzione post-sisma. Cosa c’è da fare – VIDEO

Prosegue il nostro viaggio tra i Comuni colpiti dal sisma di quattro anni fa, tra ricostruzione, riqualificazione e processi ancora da ultimare.

 

 

Oggi abbiamo incontrato il commissario per la provvisoria gestione del Comune di Sant’Agostino, dott.ssa Adriana Sabato, con cui abbiamo fatto il punto della situazione. Sant’Agostino è stato uno dei Comuni del ferrarese più colpito dal sisma del 2012. Le vittime alla Ceramica Sant’Agostino, il crollo del Municipio, i danni alla Chiesa sono le conseguenze più gravi delle scosse del maggio di quattro anni fa. Oggi tuttavia molte strutture pubbliche e private sono state ricostruite, altre riqualificate, altre ancora sono in fase di ristrutturazione. Abbiamo fatto il punto della situazione con Adriana Sabato, commissario per la provvisoria gestione del Comune di Sant’Agostino nominato dal prefetto Michele Tortora, dopo le dimissioni dell’ex-sindaco Fabrizio Toselli, oggi candidato alla poltrona di primo cittadino di Cento.

Intanto, Sant’Agostino sta attraversando anche un momento importante per la possibile futura fusione con il Comune di Mirabello. Proprio nei prossimi giorni, si terranno tra serate di incontro con i cittadini, al fine di informare la popolazione sui vantaggi che l’unione comporterebbe per la comunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *