Sbandieratori e musici da tutta Italia per il torneo ‘Bandiere del Cuore – Trofeo Paolo Laccetti’ il 9 aprile alle 15 al Palapalestre

Provengono da tutta Italia i diciotto gruppi iscritti al Torneo di Sbandieratori “Le Bandiere del Cuore – Trofeo Paolo Laccetti” che il prossimo sabato 9 aprile dalle 15 sarà ospitato dal Palapalestre di Ferrara (viale Tumiati, 5). Giunto alla sua XV edizione, l’evento è organizzato dalla Contrada Borgo San Giovanni, con il patrocinio dell’Ente Palio di Ferrara e della Federazione italiana Sbandieratori – Fisb, oltre che del Comune di Ferrara, che garantirà inoltre il proprio supporto organizzativo e l’uso gratuito del Palapalestre.

Il programma della manifestazione è stata illustrato oggi in conferenza stampa nella residenza municipale, dal vicesindaco e assessore al Palio Nicola Lodi assieme al presidente della Contrada Borgo San Giovanni Luca Battaglia e al presidente dell’Ente Palio Nicola Borsetti.

Tra i gruppi partecipanti anche quattro di Ferrara, oltre alla Contrada di San Giovanni, anche quelle di San Giacomo, San Luca e San Paolo. In programma gare di singolo e di coppia tradizionali, di piccola squadra sbandieratori e il singolo tradizionale bambini che vedrà la partecipazione di dieci giovanissimi da tutta Italia. Prevista anche una gara di musici intitolata a Matteo Chiodi.

“Il Palio – ha sottolineato il vice sindaco Lodi – è socialità, turismo, cultura e sport, e sapere che sono in arrivo a Ferrara gruppi di altre città d’Italia, da Asti a L’Aquila, per partecipare alla XV edizione di questo torneo organizzato dalla Contrada di San Giovanni, ci rende come Amministrazione molto orgogliosi. Sapere che dietro l’organizzazione di questo evento c’è il lavoro di cinquanta volontari significa che da parte della Contrada c’è un impegno incessante di persone che vogliono il bene del Palio. Siamo ormai a poche settimane dall’inizio del Palio 2022, dopo due anni di pausa, e la Contrada di San Giovanni ce ne offre un anticipo con un evento ricco e dal grande valore sociale, anche per le persone che verranno ricordate. Ringrazio il presidente Battaglia e tutti i componenti della Contrada per questo evento che merita grande attenzione e che dimostra la grande voglia di ricominciare a sbandierare tutti insieme. Stiamo lavorando molto in queste settimane con l’Ente Palio, per garantire che tutte le iniziative di questa edizione del Palio si svolgano al meglio e per poter offrire a tutte le contrade e ai loro volontari ciò che meritano dopo due anni di stop”.

“Siamo contenti – ha dichiarato Luca Battaglia – di poter finalmente tornare a svolgere in presenza, al Palapalestre, il torneo ‘Bandiere del Cuore – Trofeo Paolo Laccetti’ per questa sua quindicesima edizione, dopo che nel 2021 siamo stati i primi in Italia ad organizzare un torneo interamente in collegamento online. Quindici anni fa il torneo è stato ideato per unire a Ferrara i gruppi di tutta Italia e quest’anno vedremo partecipare diciotto gruppi da tutto il Paese, di cui tre da Ferrara oltre al nostro, per un totale di 50 esercizi: probabilmente uno dei più grossi tornei italiani mai ideato. Come sempre vogliamo ricordare i grandi del nostro passato al meglio: oltre a Paolo Laccetti, il trofeo della gara musici verrà infatti intitolato a Matteo Chiodi, grande chiarina della contrada. Ringrazio tutta la contrada per l’impegno messo nell’organizzazione del torneo e della festa che seguirà, e il Comune di Ferrara e l’Ente Palio per tutto il supporto e le concessioni”.

“Come Ente Palio – ha affermato Nicola Borsetti – è d’obbligo dedicare un plauso alla Contrada di San Giovanni per lo sforzo incredibile messo in campo nell’organizzazione di questo evento, che impegnerà più di duecento persone tra atleti e membri della Contrada. Del resto, il fatto che si sia arrivati alla quindicesima edizione è sicuramente segnale di un evento ormai consolidato nel territorio, che è stato capace di rimanere in piedi anche in questi anni difficili e che è pronto ora a ripartire con successo. La partecipazione di gruppi sportivi importanti provenienti da ogni parte d’Italia mi riempie di gioia perché ciò significa anche un forte stimolo all’incoming turistico: avremo infatti un gruppo di persone che non viene solo a gareggiare, ma a vedere la nostra città. È un trofeo importante, dai risvolti affettivi molto profondi, e un ottimo trampolino di lancio per il mese di maggio, il mese del Palio”.

Il torneo sarà anche trasmesso in streaming a cura di Fisb.

Per info: 3451749215- [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.