Sciopero della fame per i carcerati – INTERVISTA – L’appello alla città

carcere_detenuti

Sciopero della fame per chiedere di migliorare la vita dei carcerati: è il digiuno a staffetta organizzato dal Collettivo 34R e dal laboratorio Sancho Panza, che da domani faranno il digiuno a staffetta.

Quarantotto ore di digiuno a testa per una settimana: obiettivo rivendicare i diritti dei detenuti. E’ l’iniziativa indetta a livello nazionale dal Coordinamento dei detenuti a cui hanno aderito il Collettivo 34R e e il laboratorio Sancho Panza di Ferrara.

Oltre allo sciopero della fame, le associazioni sostengono i carcerati anche con altre iniziative. Ad esempio raccolgono al centro “La Resistenza” di Ferrara libri, dischi e foto da consegnare poi ai detenuti, che li aiutino a evadere con la mente per un attimo dalle quattro mura della cella.

[flv image=”https://www.telestense.it/img-video/collettivo_detenuti.jpeg”]rtmp://telestense.meway.tv:80/telestense_vod/08-carcere-sciopero-fame_20140415170428.mp4[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *