Presidente associazione invalidi scippato in pieno centro

carlos dana
Carlos Dana, presidente dell’Anmic (associazione mutilati e invalidi)

Scippato in centro città, a due passi dal Duomo, da un ragazzo straniero, mentre si trovava sulla sedie a rotella motorizzata.

Vittima dell’ennesimo scippo a Ferrara il presidente dell’Anmic, l’associazione mutilati e invalidi, che dopo l’aggressione-furto avvenuto lunedì scorso, lancia l’allarme tramite la Nuova Ferrara. “Ricevo da tanti invalidi vittime di questi reati, segnalazioni e denunce. Sono aumentate le aggressioni su persone disabili: le vittime sono anche anziani ma non solo di scippi in strada, qui parliamo anche di fatti che avvengono nelle case, dentro le case”. “Occorre lanciare l’allarme – spiega Carlos Dana – perché i disabili sono bersagli più facili.

Occorre che stiano, che stiamo, molto più attenti, tutto si fa molto serio e occorre, senza voler fare finti allarmismi, prendere maggiori precauzioni”. A Ferrara, città da sempre tranquilla sembra essere diventata a rischio e pericolosa? “Devo dire di sì – risponde netto Dana – praticamente sono andato sempre in giro dappertutto e non mi è successo niente. Ho girato il mondo in città grandi come New York, Londra, Barcellona: non mi è mai successo qualcosa di brutto anche nei quartieri più malfamati. Invece? Invece mi è successo di essere scippato a Ferrara alle 7 di sera davanti casa, è indice che qualcosa non va”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *