Scomparso il decano dei giornalisti ferraresi

Giancarlo Musi

Si è spento nei giorni scorsi, all’età di 94 anni, Giancarlo Musi, decano dei giornalisti ferraresi.

Aveva cominciato la carriera negli anni Cinquanta alla Gazzetta Padana, passando poi al Corriere della Sera ed infine al Resto del Carlino come capocronaca di Bologna e inviato.

Fra le sue più celebri inchieste quella sullo scandalo finanziario di Giambattista Giuffrè detto “Il Banchiere di Dio”; firmò anche una famosa inchiesta su uno dei primi scandali dei medicinali in Italia; ma si occupò anche, dell’alluvione del Polesine del 1951, e di alcuni dei più gravi episodi dei cosiddetti Anni di Piombo: i sequestri Dozier e Sossi.

E’ stato cronista di nera e autore di diversi libri. Per tutta la vita ha coltivato la passione per l’aeronautica.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
138 queries in 1,392 seconds.