“Sconfinare il mito”: ultimo evento del progetto “Fermare Apollo”

La conferenza “Sconfinare il mito. Un’altra narrazione tra storia e arte è possibile” chiuderà venerdì 3 dicembre a Palazzo Crema (via Cairoli 13 a Ferrara) dalle ore 17, il ciclo di eventi del progetto “Fermare Apollo” ispirato dalla mostra “Oltre Dafne fermare Apollo”, di UDI nazionale, con i partenariati di UDI Ferrara e UDI Palermo, finanziato da un bando del Dipartimento delle Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri. L’iniziativa di avvale del patrocinio del Comune di Ferrara.

Il pomeriggio sarà dedicato ad una narrazione storica e artistica, una diversa visione della violenza. Partendo dal mito di Apollo e Dafne si desidera raccontare l’altra versione di questo episodio un po’ romanzato, che vede in primis l’amore non corrisposto, e non la violenza di fondo. Così come altri episodi rappresentati nella storia dell’arte moderna, ci fornisce una chiave di lettura diversa da quella consolidata nella tradizione che pone l’accento principalmente sulla gloria maschile. È proprio dalla rappresentazione della mitologia che la violenza, rimarca quanto tale fenomeno sia strutturato e radicato nella nostra cultura tutt’oggi.

Catalina Golban coordina il confronto tra Paola Desantis vice presidente Fidapa e studiosa del mondo greco, Patrizia Castelli docente di Iconografia e Iconologia e Ada Patrizia Fiorillo docente di Storia dell’Arte contemporanea.

Alla fine della conferenza, si potrà visitare la mostra “Oltre Dafne fermare Apollo” e i video di approfondimento attraverso testimonianze, manifesti politici e fotografie storiche che scandiscono il passaggio dei tempi e le conquiste delle donne in Italia negli ultimi 76 anni.

Con l’occasione si potranno vedere i lavori di studenti e studentesse di Ferrara delle scuole Dosso Dossi e Giosuè Carducci, che hanno partecipato al progetto “Il No alla violenza è una questione di libertà.”, realizzato da UDI Ferrara nell’ambito dello stesso bando DPO.

Per partecipare, nel rispetto delle regole COVID, è necessario prenotarsi all’e-mail [email protected], entro venerdì 3 dicembre ore 12,00. Per accedere, è obbligatorio presentare il green pass.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *