Screening sierologico per il personale scolastico di ogni ordine e grado disponibile nelle Farmacie della provincia di Ferrara

Cresce ancora il numero di persone che potranno accedere ai test sierologici rapidi e gratuiti nelle farmacie voluti dalla Regione Emilia-Romagna nell’ambito della grande campagna di screening epidemiologico rivolto agli studenti, ai loro familiari e ai nonni non conviventi.
L’offerta infatti allargata anche al personale scolastico delle scuole di ogni ordine e grado per la provincia di Ferrara vede ad oggi 58 farmacie disponibili ad effettuare lo screening.

La campagna, partita il 19 ottobre scorso, solo nei primi 4 giorni di screening aveva coinvolto su Ferrara 1074 cittadini fino ad arrivare ad oggi a 2457, e continua a riscuotere grande adesione.
Per effettuare il test gli operatori scolastici possono prendere appuntamento con il farmacista, consultando l’elenco delle farmacie degli aderenti allo screening sul sito: https://salute.regione.emilia-romagna.it/sierologico-farmacie. Il sito della regione è costantemente aggiornato.
Il test può essere effettuato solo a persone asintomatiche. In presenza di sintomi è consigliato rivolgersi al proprio medico curante per attivare altre modalità di controllo.

A chi si rivolge lo screening sierologico
Lo screening sierologico in farmacia è gratuito e si rivolge a insegnanti di ogni ordine e grado, a genitori (anche non conviventi) dei bambini e degli alunni/studenti, loro fratelli e sorelle, nonni anche non conviventi, nonché ulteriori familiari conviventi, previo consenso dei genitori/tutori o soggetti affidatari, studenti universitari.
In caso di minori, un genitore o tutore deve dare il proprio consenso ed essere presente al momento del controllo, che avverrà sempre nel rispetto di tutte le misure di sicurezza, dall’uso obbligatorio e corretto della mascherina alla igienizzazione delle mani all’ingresso, dal controllo della temperatura corporea al distanziamento.
Per gli adulti, è sufficiente compilare una autocertificazione che attesti il proprio stato di avente diritto al test. Il farmacista registrerà sul Portale regionale delle Farmacie i dati della persona che si sottopone al test; in caso di positività – che si ricorda è indicatore della sola presenza di anticorpi – il cittadino sarà contattato dai Servizi della santità pubblica dell’Azienda USL per eseguire il tampone nasofaringeo.

Monica Calamai, Direttrice generale dell’Azienda USL “grazie alla collaborazione dei Farmacisti, con la disponibilità dei Test sierologici nelle farmacie, diventa una ulteriore possibilità di mappare una parte di popolazione molto importante come lo sono gli insegnanti e i giovani. Con questo ulteriore servizio ci è possibile valutare ancor più la diffusione del virus sul territorio.
Stefania Menegatti, Presidente di Federfarma Ferrara e Luca Cimarelli, Amministratore Unico Farmacie Comunali Ferrara “Da questa campagna di screening per mappare e circoscrivere il Coronavirus, ci aspettiamo la massima efficacia perché è solo individuando quanti più asintomatici possibili che si possono contenere i contagi del virus nell’attesa del vaccino”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *