Scrub per il corpo, i consigli

scrub-corpo

Cellule morte e pelle più giovane si ottengono anche grazie a uno scrub corpo, magari da effettuare proprio sotto la doccia. Eseguire uno scrub tuttavia non è così semplice, perché alle volte può avere degli effetti non positivi sulla pelle.

Ci sono diversi modi per eseguire uno scrub corpo ed in ogni caso bisogna prestare attenzione a ciò che si utilizza.

Scrub: spugne e guanti

Quando fai lo scrub sul corpo con spugne e guanti di solito ti trovi sotto la doccia. Lo scrub non si esegue mai a pelle asciutta, altrimenti sarebbe troppo aggressivo per la pelle e finirebbe col graffiarla: lo scrub deve essere invece una sorta di massaggio piacevole con il quale eliminare le cellule morte e far apparire la pelle più liscia, luminosa ed omogenea. Prima di utilizzare spugne o guanti, per chi ha una pelle delicata, è sempre bene, oltre a bagnare la pelle con acqua tiepida, utilizzare un prodotto cremoso in modo da far scivolare facilmente lo scrub senza creare troppo attrito. In molte utilizzano il bagnoschiuma, ma occorre fare attenzione: eliminando infatti lo strato superficiale della pelle e mettendo allo stesso tempo a contatto il bagnoschiuma con essa c’è il rischio che tutte le sostanze aggressive contenute nel bagnoschiuma (delle quali sono purtroppo ricchi tutti i bagnoschiuma da supermercato) passino attraverso gli strati superficiali della pelle causando pericolose irritazioni e secchezza.

 I prodotti confezionati

Molto diffusi sono anche gli scrub formati da una base cremosa dove sono immerse micro sfere che esercitano proprio la funzione esfoliante sulle pelle. Scegliere uno scrub completamente naturale è fondamentale per la salute della tua pelle e dell’intero organismo. Come spiegato prima, anche in questo caso lo scrub corpo elimina gli strati più superficiali e gli ingredienti contenuti al suo interno, che normalmente magari non scatenano particolari reazioni, possono invece causare problemi, specialmente a chi ha una pelle particolarmente sensibile.

Lo scrub sicuro

Quale soluzione adottare quindi? Sia nel primo che nel secondo caso la soluzione è quella di scegliere sostanze naturali che non contengano tensioattivi o ingredienti pericolosi (spesso si trovano ingredienti che rilasciano formaldeide, sostanza pericolosa per la salute).

Lo scrub con spugne e guanti: in questo caso si può utilizzare dell’olio di mandorle dolci o di oliva. Si passa prima l’olio su tutto il corpo bagnato e successivamente la spugna o il guanto esfoliante: in questo modo non solo elimini in gran parte l’attrito con la pelle, ma la ammorbidisci e la nutri grazie alle benefiche proprietà dell’olio.

Lo scrub con esfolianti: se si ha la possibilità di acquistare un scrub naturale al 100%, l’alternativa migliore è farne uno in casa. Ci sono moltissimo modi per crearne uno: l’importante è avere una base formata da una sostanza cremosa o oleosa, che faciliti l’applicazione e una parte che invece sia in granuli che “gratti” delicatamente la pelle. Più i granuli sono piccoli più delicata sarà l’esfoliazione. Ad esempio, puoi mescolare: olio d’oliva o olio di mandorle con caffè in polvere o farina o zucchero o sale fino. Oppure ancora miele e olio con zucchero di canna, e così via.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *