Scuole S.Carlo e S.Agostino tra bus e moduli

Hanno fretta di salire sull’autobus che li porterà a scuola i bambini delle elementari di San Carlo.

Sono le 8 di mattina e 50 bambini del paese tra i più colpiti dal sisma devono andare a lezione a Sant’Agostino perché la loro scuola non c’è più.

Le scuole elementari di San Carlo a luglio sono state rase al suolo.

Troppe le lesioni provocate dalle scosse del terremoto di maggio. Ora, grazie alle donazioni di migliaia di italiani, in via Risorgimento sorgerà il nuovo istituto.

Ma dal 17 settembre i bambini dovevano andare a scuola quindi, è stato deciso che frequentassero le scuole a Sant’Agostino. Dalla prossima settimana però resteranno a San Carlo e non prenderanno più il bus.

A gennaio dovrebbero essere pronte le nuove scuole del Comune di Sant’Agostino: le medie del capoluogo e le elementari di San Carlo. Tutte e due finanziate con le donazioni post-terremoto.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=b1922ae5-0a89-4d0c-a97a-613e0af88e12&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *