Scuola in cerca di docenti

Sono stati assegnati questa mattina, nell’ambito del secondo calendario delle convocazioni, le nomine a tempo determinato per i docenti che insegnano nelle scuole di primo e secondo grado per l’anno scolastico 2012/2013. Il 6 e il 7 settembre durante il primo calendario, era già stato assegnato il maggior numero di cattedre, oggi sono stati assegnati gli ‘spezzoni’. E’ rimasta vacante –spiegano alla Cisl scuola- in seguito ad una rinuncia, una cattedra intera di matematica, in un istituto superiore di Codigoro, per la quale ora si attiverà direttamente il dirigente scolastico attraverso la graduatoria di istituto. In ogni casi il prossimo 25 settembre, forse ci sarà un terzo calendario per le medie e superiori: altre province hanno assegnato cattedre, liberandone di conseguenza altrettante, che ora saranno riassegnate.

Ma i riflettori si spostano ora sulla conferma degli stanziamenti di risorse per almeno 500 posti in più di insegnanti e assistenti amministrativi, tecnici e collaboratori scolatici per le scuole terremotate delle 4 provincie dell’Emilia. In queste ore il dirigente dell’Ufficio Scolastico si trova a Roma per discutere dell’argomento con procedura d’urgenza, visto che l’anno scolastico è iniziato ieri. La parola ora passa ai dirigenti scolastici delle scuole terremotate e ai sindaci dei comuni colpiti dal sisma: devono fare immediatamente le richieste necessarie al ministero per gli organici, –spiegano alla Cgil scuola – la situazione è di emergenza e bisogna per poter assumere personale per garantire la normale attività nell’anno scolastico, soprattutto nelle scuole d’infanzia, nelle primarie e nelle secondarie.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=f7d48f9c-56c5-46a3-bbe8-470257c0b77d&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.