Scuole comunali: il punto su Ferrara

Martedì prossimo – al più tardi la settimana successiva – l’assessore ai lavori pubblici del comune di Ferrara, Aldo Modonesi, porterà un progetto per il completamento dell’asilo nido di via del Salice.

“Basteranno tra i duecento e trecentomila euro – spiega Modonesi, che in questi giorni ha effettuato un sopralluogo nella struttura con i tecnici comunali. Il nido, al centro di polemiche e timori a causa della presenza, nel sottosuolo di quell’area di città, di inquinamento da CVM, ha però un pregio di questi tempi importante: è stato costruito con criteri antisimici e quindi non ha subito alcun danno dal terremoto, né potrebbe subirne in futuro. “Naturalmente – aggiunge Modonesi – la situazione CVM andrà vagliata con attenzione, ma intanto puntare al completamento della struttura, al più tardi entro gennaio 2013, mi pare inevitabile”.

Intanto – a Ferrara – proseguono le verifiche di stabilità sugli edifici scolastici comunali: in questi giorni subiranno verifiche e interventi di manutenzione gli edifici della scuola d’infanzia Pacinotti e dei nidi Girandole e Neruda.

Ma le situazioni di reale difficoltà sono due: la prima è la scuola materna l’Aquilone di via Krasnodar, dichiarata inagibile e quindi da ricostruire. Verrà rifatta in uno spazio poco distante dall’attuale, davanti al nido Ugo Costa.  La seconda è la scuola elementare Ercole Mosti di va Bologna: “Stiamo ancora facendo il quadro definitivo  della situazione – spiega Modonesi – che appare comunaue abbastanza compromessa”.

[flv image=”https://www.telestense.it/wp-content/uploads/2012/06/aquilone.jpeg”]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120613_09.flv[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *