Esternalizzazione scuole, Kusiak: “Garantita qualità del servizio”

Nota dell’assessore all’Istruzione del Comune di Ferrara, Dorota Kusiak in merito al personale docente assegnato alle scuole Mongolfiera e Gobetti, che pubblichiamo integralmente:

Compito della pubblica amministrazione in un momento delicatissimo come questo è garantire l’erogazione dei servizi educativi. Dispiace che nonostante l’emergenza e l’esperienza fortemente positiva e condivisa dei centri estivi, le sigle sindacali arrivino a minacciare azioni che potrebbero avere ricadute pesanti sulle famiglie.

Il Comune ha deciso di estendere il contratto con il Consorzio Res per garantire la presenza  e la continuità di personale qualificato nelle scuole d’infanzia Mongolfiera e Gobetti, rimaste sguarnite di personale di ruolo.

In quelle scuole, infatti, solo 3 maestre su 12 sono dipendenti a tempo indeterminato, una delle quali è prossima al pensionamento, fatto che grande probabilità avrebbe comunque determinato un turn over nelle due scuole.

La nostra decisione è stata presa dopo aver tentato altre strade, ma comunque con la certezza che si tratta di una soluzione che garantirà alle famiglie una eccellente qualità del servizio. E’ stata una scelta responsabile verso le famiglie a cui dobbiamo garantire la ripresa della scuola.

A conti fatti le maestre che prenderanno servizio attraverso il Consorzio  sono 12, le tre insegnanti di ruolo (assegnate alla Mongolfiera e alla Gobetti) verranno destinate ad altre sedi, scelte in base alle loro preferenze, e il personale assunto dal Comune, complessivamente per l’anno scolastico 2020/21 sarà comunque in numero maggiore rispetto a quello assunto l’anno scorso, in quanto è previsto (nonostante il rapporto insegnanti bambini resti invariato) un potenziamento dell’organico legato all’emergenza sanitaria.

Le nuove insegnanti si occuperanno di gruppi classe già formati, con un passaggio di consegne tra i coordinatori e la nuova equipe, e la continuità della presenza durante l’anno scolastico sarà garantita esattamente come avviene per le scuole con personale comunale.

Inoltre il Comune ha sottoscritto con Legacoop, Confcooperative e Sindacati un protocollo di intesa che istituisce un comitato di monitoraggio sull’applicazione delle indicazioni ministeriali relative alla ripresa della scuola, che riguarda tutti servizi 0-6. L’obiettivo è stato quello di uniformare l’organizzazione delle scuole, gestite in modo diretto  e indiretto. Questo ad ulteriore garanzia della qualità e della condivisione delle modalità di gestione.

Invitiamo, quindi, tutte le parti alla massima collaborazione per quello che deve essere un obiettivo comune: fornire un servizio di qualità alle famiglie già provate da mesi di emergenza sanitaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *