Sempre uniti nel segno di G.B.

Tanti gli amici che si sono ritrovati ospiti della famiglia dell’ex allenatore di Spal, Vicenza e Bologna

Ormai è un appuntamento al quale tutti fanno il possibile per essere presenti. E’ l’incontro conviviale dove i figli, con relativi mogli e mariti, e nipoti di G.B. Fabbri chiamano a raccolta i tanti amici dell’ex allenatore di Spal, Bologna e Vicenza, con un’accoglienza degna delle migliori tradizioni sia culinaria che affettiva. Anche in questo fine settimana sotto il pergolato di casa Fabbri si sono dati appuntamento in tantissimi. Folta la rappresentanza degli ex del Vicenza dei miracoli Lelj, Verza, Carrera, o quella del Bologna capitanata da Gino Pivatelli. Ovviamente a farla da padroni gli spallini. Presenti Malatrasi, Pasetti, De Bernardi, Servidei, Tartari, Fabbri, Novelli, Gambin, Croci, Orlando, Cantagallo, Beccati, Benini, Orlando, Rizzato, Zecchi, Patria. Ore trascorse in allegria tra aneddoti e ricordi, con parole di commozione per G.B., la signora Irene, per gli spallini che ci hanno ultimamente lasciato come Renato Cipollini e Franco Bozzao, sempre presente nei precedenti incontri in via Sanmatina. A chiudere il brindisi con tanti sorrisi, abbracci e l’appuntamento a giugno 2020, per proseguire una tradzione nata almeno un paio di decenni fa proprio da un’idea di Papà G.B. e che tutti vogliono assolutamente si ripeta nel segno di un calcio che oggi raramente fa emergere i valori di quei tempi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *