Sempreverdi: innovazione di casa al Verdi. Votiamo il progetto per arrivare a 100 mila euro

verdi

E’ un progetto che parla di un nuovo modo di usare gli spazi dismessi, pensa al Teatro Verdi come ad una nuova “piazza” dove incontrarsi, vendere, costruire oggetti di seconda vita.

E’ il progetto SempreVerdi, un progetto selezionato dal Bando nazionale Che Fare e ha bisogno dei voti dei ferraresi per piazzarsi fra i primi 8 e poter accedere al giudizio finale della iuria di esperti che decreterà il vincitore assoluto.

Li abbiamo visti all’opera già in diverse occasioni, sono gli architetti di Città della cultura, Cultura della città, creativi e innovatori per vocazione e competenza, che dopo aver riportato a nuova vita in città in disuso del mercato coperto e del Teatro Verdi, adesso hanno ideato un progetto che è stato selezionato fra i 600 presentati e che potrebbe anche vincere i 100.000 euro in palio se troveranno a Ferrara chi li voterà. Non solo per orgoglio di patria, ma perché il loro progetto potrebbe creare nuove opportunità per giovani e meno giovani.

E’ un progetto che parla di un nuovo modo di usare gli spazi dismessi, pensa al Teatro Verdi come ad una nuova “piazza” dove incontrarsi, vendere, costruire oggetti di seconda vita, ma parla, appunto, anche di oggetti sempre verdi, frutto di un riciclo intelligente e antispreco..

E’ il progetto SempreVerdi, un progetto selezionato dal Bando nazionale Che Fare e ha bisogno dei voti dei ferraresi per piazzarsi fra i primi 8. Fra questi, infatti sarà scelto il vincitore assoluto del bando che ha un monte premi di 100.000 euro. In che cosa consiste il progetto lo abbiamo chiesto a Luca Lanzoni, uno degli architetti di Città della cultura, cultura della città, a cui si deve Sempreverdi.

[flv image=”https://www.telestense.it/img-video/verdi.jpeg”]rtmp://telestense.meway.tv:80/telestense_vod/30012014_sempreverdi.mp4[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *