Serracchiani alla festa del Pd

10 serracchiani pd festa“Abbiamo un candidato che può farci vincere le future elezioni, perchè è capace di raccogliere vioti anche la d là del nostro elettorato tradizionale”. Debora Serracchiani, presidente del Friuli Venezia Giulia ed esponente di primo piano del PD, ha espresso così il proprio sostegno a Matteo Renzi intervenendo alla festa provincviale del partito democratico al Barco. La Serracchiani aveva già anifestato il proprio sostegno al sindaco di Firenze, se deciderà di candidarsi alla segreteria del Partito democratico: “Abbiamo bisogno di una nuova classe dirigente, nel partito, che non abbia paura di vincvdere le elezioni – ha aggiunto la presidente del Friuli – Renzi sarebbe finalmente capace di portare avanti le politiche del centrosinistra”

Un’apertura forte nei confornti di Matteo Renzzi è venuta anche dallpaltro interlocutore della serata, il segretario regionale del PD Stefano Bonacini, che pure, alle primarie del 2012, aveva sostenuto Pierluigi Bersani: “Alle ultime elezioni politiche abbiamo ottenuto solo il 25% – ha detto Bonacini – Il nostro elettorato è composto principalmente di dipendenti pubbici e pensionati; tra i piccoli imprenditori, e addirittura tra gli operai, abbiamo ottenuto risultati deludenti, non siamo il partito di riferimento. Renzi darebbe al partito una maggiore capacità espansiva, la sua sarebbe una candidatura cher guarda al futuro”

Sia dalla Serracchiani sia da Bonacini è venuto un invito al PD a badare di più ai temi concreti, e meno ai giochi di corrente: “Il governo dele larghe intese con il PDL non è, ovviamente il governo che avrei voluto – ha detto la Serracchiani – Ora però questo governo deve trovare il coraggio delle riforme: per esempio è necessaria una profonda riforma, sul modello tedesco, dei sistema dei centri per l’impiego, che attualmente non riescono a garantire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro”.

Quanto al dibattito sull’IMU, la Serracchiani ha ribadito la propria posizione: “Abolirla del tutto è sbagliato – ha detto – Chi ha un reddito medio alto, a cominciare da me, è giusto che paghi”.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *