Sette medaglie per i ferraresi all’europeo WMAC

Due d’oro nella Venetian Cup di Montebelluna

La quinta edizione della Venetian Cup, campionato Europeo Open per club svoltasi a Montebelluna lo scorso 25 novembre, è stata un’ottima occasione per la squadra estense della WMAC Italia di mettersi in luce dopo i successi ottenuti alla Coppa del Mondo di Bregenz.
Sette atleti hanno preso parte all’appuntamento, tutti quanti a medaglia (sei medaglie individuali ed una di squadra) con un bottino conclusivo di due ori, tre argenti e due bronzi.
La squadra di light contact composta da Sergio de Marchi, Enrico Bulgarelli ed Andrea Vecchiatini ha aperto le danze della competizione, confrontandosi con altri due team molto agguerriti; la classe tecnica dei ferraresi ha però prevalso, portandoli alla conquista dell’oro.
L’altro primo posto lo incamera poi nuovamente Sergio de Marchi, maestro e accompagnatore del gruppo estense, che si cimenta anche nei kata di karate e surclassa i suoi avversari tra le cinture nere, completando così un poker di tutto rispetto per l’anno solare 2018 (nei kata infatti, oro ai Mondiali, alla Coppa del Mondo, alla Coppa Italia ed ora anche Europeo).
Nel settore giovanile medaglia di bronzo per Alessandro Vanzanella e argento per Alessandro Scalzo, autori entrambi di un’eccellente prestazione.
Tra i seniores infine, argento per Davide Telese alla sua prima partecipazione ad una gara, seguito dal bronzo di Luigi Nigro e dall’argento di un inesauribile Enrico Bulgarelli.
Il successo della squadra ferrarese conferma la WMAC Italia al vertice delle arti marziali nazionali ed internazionali, per la gioia del presidente Maestro Mauro de Marchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *