Si indaga sul patrigno di Donatella Zucchi

favero-img

Agli inquirenti è apparso fin da subito che Donatella Zucchi non avrebbe potuto fare tutto da sola. I molteplici problemi fisici e psichici infatti non le avrebbero consentito di spostare il corpo del marito, Vincenzo Brunaldi, freddato mercoledì mattina con un colpo della sua pistola sportiva.

E così dopo aver scartato l’ipotesi che ad aiutarla fosse stata il suo amico, colui che telefonò giovedì mattina in questura per denunciare l’omicidio e che poi nel pomeriggio fu lungamente interrogato, gli investigatori hanno fatto quadrato sul patrigno della donna, un falegname di 70anni, da tempo in pensione.

L’uomo sarebbe indagato per favoreggiamento ma, secondo indiscrezioni non confermate, avrebbe anche già parlato con gli investigatori.

Il patrigno era molto legato a Donatella Zucchi da circa vent’anni.

Il pensionato sarebbe inoltre stato ripreso dalle telecamere di un supermercato mentre con la figliastra compravano un bidone per la spazzatura.

Particolari vagliati attentamente questa mattina nel corso di un lungo vertice tenuto in procura fra il magistrato che coordina le indagini, il pm Mariemanuela Guerra, e gli investigatori della questura.

Emergono intanto particolari inquietanti della vicenda. Il cuscino dove poggiava la testa del marito di Donatella Zucchi, ritrovato in un cassonetto della spazzatura poco distante da casa. Gli inquirenti stanno cercando di capire se questo è stato utilizzato o meno per attutire il colpo di pistola alla nuca che ha tolto la vita a Brunaldi.

Poi le telefonate della donna fatte subito dopo l’omicidio. All’amico che molto probabilmente non se l’è sentita di collaborare con la Zucchi per sbarazzarsi del copro e quindi ha avvisato la polizia.

C’è poi la visita dallo psicologo che la Zucchi, dopo che il marito glielo consigliava da mesi, per la prima volta tenne proprio il giorno prima dell’omicidio.

Particolari che molto probabilmente emergeranno più chiaramente nelle prossime ore.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=72493e70-a2b0-4645-98f4-4974a7026ec3&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.