Sicurezza, i nuovi ‘angeli’ dei pompieri

Da oggi il petrolchimico è ufficialmente più sicuro grazie a un corpo speciale di vigili del fuoco della Ifm che dopo un corso specializzato a Bologna e un addestramento con il corpo degli alpini della Valle d’Aosta sono in grado in pochissimi secondi di mettere in sicurezza una persona.

Le prove tecniche del nucleo soccorso su fune infatti sono andate in scena questa mattina all’interno del petrolchimico con una dimostrazione di salvataggio per il pubblico presente. Al sindaco Tiziano Tagliani ed altri rappresentanti delle istituzioni l’amministratore delegato di Ifm, Paolo Schiavina, hanno mostrato l’alta specializzazione e l’abilità di questo gruppo di soccorso. Un vanto per la città ma anche per il resto del Paese. Questo nuovo corpo infatti non è molto diffuso nei siti industriali italiani. Ci sarebbe infatti solo Livorno in grado di effettuare salvataggi di questo genere resisi necessari dopo la morte dei soccorritori in un impianto della Sardegna mentre cercavano di salvare operai caduti in una cisterna di azoto.

Un gruppo di trenta uomini, otto dei quali anche alpinisti, che potranno non solo agire in caso di incidente nel petrolchimico di Ferrara ma anche per altre parti d’Italia.

La torre posta nel cuore del sito infatti permetterà ai vigili del fuoco di addestrarsi e trasferire queste conoscenze anche ad altri corpi di salvataggio in altri plessi industriali. “Un investimento da 50mila euro – spiega Paolo Schiavina – che in un anno Ifm calcola di poter coprire fornendo assistenza anche altrove”.

Dopo la dimostrazione e l’affissione del tricolore i vigili del fuoco di Ifm e le rispettive famiglie hanno poi preso parte a una santa messa celebrata dal parroco di Pontelagoscuro per il buon auspicio del servizio che parte proprio nel giorno della festa della patrona dei vigili del fuoco: Santa Barbara.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=ec001809-3289-4570-9bc4-127c47cd3fba&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *