Sindacati verso manifestazione nazionale – INTERVISTA

sindacati manifestazioneScenderanno in piazza sabato prossimo, a Roma, le rappresentanze del pubblico impiego di CGIL CISL e UIL e dei sindacati della Scuola. Oggetto della protesta, il rinnovo del contrato di lavoro del pubblico impiego. Pochi soldi per gli aumenti ai dipendenti statali, procedure incerte di enti locali e sanità. Queste le ragioni della protesta.

Ma le proteste non si fermano qui: la Legge di Stabilità stanzia 112 miliardi per il sistema sanitario nazionale, circa tre in meno del previsto, e riduce di un miliardo e mezzo i trasferimenti alle Regioni, che sono le principali finanziatrici della sanità.

A tutto questo si aggiungono le novità legate all’entrata in vigore della legge 161 del 2014, che in estrema sintesi prevede che tra un turno di lavoro e l’altro, in sanità, trascorrano almeno 11 ore di riposo: per rispettare questa legge richiesta dall’Europa, dicono i sindacati, sono necessarie nuove assunzioni.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *