Sindaci: in cinque comuni ferraresi si vota il 3 e 4 ottobre

Stanno iniziando, e alcuni candidati sindaco sono già entrati nel vivo, le campagne elettorali in cinque comuni ferraresi in cui cittadini, a inizio ottobre, saranno chiamati alle urne per scegliere il loro prossimo primo cittadino.

Cento, Codigoro, Goro, Portomaggiore e Vigarano Mainarda.

Questi i cinque comuni ferraresi chiamato alle urne domenica 3 ottobre, dalle 7 alle ore 23, e lunedì 4 ottobre dalle 7 alle 15. Nel pomeriggio del primo lunedì di ottobre, quindi, si saprà il nuovo sindaco di quattro comuni ferraresi.

Unico eventuale ballottaggio sarebbe possibile solo nel comune più popoloso della tornata elettorale, Cento, gli altri quattro comuni infatti non arrivano alla soglia di popolazione di 15mila abitanti.

Nella città del Guercino si andrà al ballottaggio qualora nessuno dei candidati ottenga la maggioranza assoluta dei voti validamente espressi (ovvero senza contare, dunque, le schede bianche e nulle). L’eventuale turno di ballottaggio a Cento si svolgerà domenica 17 e lunedì 18 ottobre, con gli stessi orari del primo turno.

Dopo due mandati e dieci anni alla guida dei rispettivi comuni, salutano i sindaci uscenti di Portomaggiore e Goro, Nicola Minarelli e Diego Viviani. Si ricandideranno per un secondo mandato invece i primi cittadini uscenti di Cento e Codigoro, Fabrizio Toselli e Sabina Alice Zanardi. Situazione diversa invece a Vigarano Mainarda, Comune commissariato l’anno scorso dopo la caduta del Consiglio comunale e quindi dell’allora sindaco Barbara Paron.

Nel corso dei prossimi giorni e settimane Telestense dedicherà diversi servizi dei telegiornali alla presentazione dei vari candidati nei cinque comuni ferraresi chiamati al voto.

Nel resto dell’Emilia-Romagna, sono 42 i comuni al voto, a partire dal capoluogo di Regione, Bologna, e da due capoluoghi provinciali come Ravenna e Rimini.

Una tornata elettorale di comuni che però interessa anche la Provincia di Ferrara. La nuova data delle elezioni per il rinnovo del presidente e del Consiglio provinciale dell’ente in Castello estense infatti sarà entro 60 giorni dalla data di ultima proclamazione degli eletti nei rispettivi cinque nuovi consigli comunali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.