Sipro, valorizzare il territorio

L’obiettivo è rimasto lo stesso – attrarre in provincia di Ferrara nuovi insediamenti imprenditoriali – ma la strategia, nel tempo, si è modificata, puntando sulla qualità delle aree produttive da offrire ai potenziali investitori e sulle vocazioni del territorio: la qualità dell’ambiente, ma anche la possibilità di sperimentare forme innovative di economia verde.

Questa è la filosofia con cui la Sipro – agenzia provinciale per lo sviluppo della provincia di Ferrara – ha cominciato ad agire. Ed è per questo che, nell’arco del 2011, ha raddoppiato il proprio capitale investito, passando da 11 a 23 milioni di euro.

Gli investimenti si sono concentrati in prevalenza nelle tre aree produttive ecologicamente attrezzate di cui Sipro è responsabile: Ostellato, Argenta, Codigoro. Obiettivo, dotarle di impianti fotovoltaici per la produzione di energia elettrica dal sole, i cui proventi serviranno ad abbattere i costi dei servizi offerti alle aziende.

La scommessa di Sipro, spiegata dal presidente Gian Luca Vitarelli subito dopo l’approvazione del bilancio da parte dell’assemblea dei soci, avvenuta ieri, è coniugare la crescita e lo sviluppo con la salvaguardia ambientale creando parallelamente, nelle aree produttive, condizioni di vantaggio per le aziende insediate, riducendo costi e burocrazia ma adottando anche pratiche virtuose in termini di gestione dei rifiuti e di risparmio energetico.

E’ una scommessa che dà valore alle vocazioni del territorio ferrarese, che ha un tessuto industri8ale ancora relativamente fragile, ma un territorio dotato di una qualità ambientale che può e deve essere difesa.

[flv image=”https://www.telestense.it/wp-content/uploads/2012/04/sipro2.jpg”]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120427_27.flv[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *