Sisma, agevolazioni mancate su bollette. Sindaco Bondeno scrive a Bonaccini e apre sportello in Comune

bondeno_er

Dopo l’inchiesta – condotta da Elector Consulting, azienda di servizi di consulenza in materia energetica con sede a Savignano Sul Rubicone (FC) – che ha messo in luce come nel 60% dei casi non siano state applicate correttamente  – dal 2012 al 2014 – le agevolazioni post sisma previste dall’Authority sulle bollette, il Comune di Bondeno apre un nuovo sportello consumatori a palazzo municipale – d’intesa con Lega Consumatori – per assistere i cittadini nella lettura delle tariffe e nelle verifiche sulle bollette.

Il sindaco Fabio Bergamini ha inoltre scritto questa mattina al commissario Bonaccini e all’assessore Palma Costi per chiedere “che il tema sia posto all’attenzione del prossimo comitato istituzionale sisma” e “oggetto di un’indagine specifica, per appurare eventuali responsabilità da parte dei gestori e aiutare i cittadini coinvolti ad ottenere rimborsi e risarcimenti”. La questione degli aiuti negati ai terremotati è stata sollevata il 6 aprile scorso dal consigliere regionale Alan Fabbri, che ha già portato il caso in Regione. Fabbri ha presentato un’interrogazione e ieri, nel corso dell’audizione dell’assessore Costi in commissione III, ha sollecitato un intervento della giunta, per “fare luce sui fatti”, “predisporre adeguate verifiche” e “aiutare i cittadini ad ottenere quanto dovuto”.
“C’è da agire subito – ha avvertito Fabbri – tra pochi mesi scadranno le prescrizioni bollette (cinque anni) e per l’utenza non sarà più possibile recuperare le agevolazioni negate”. Il Comune di Bondeno – che già ha attivo uno sportello, al martedì, dedicato ai risparmiatori Carife azzerati dal Salva Banche – metterà nello stesso giorno a disposizione dei cittadini un nuovo servizio di ‘consulenza’ sulle bollette, coordinato dal presidente di Lega Consumatori Ferrara Enrico Scarazzati. Sempre con Lega Consumatori sarà presto organizzata anche una serata informativa sull’argomento.
“L’indagine Elector ha messo in luce dati allarmanti. Su un campione di 30 imprese, in 18 casi (60%) Elector Consulting ha individuato errori nell’applicazione delle agevolazioni, costati alle imprese complessivi 177mila euro. Parliamo di agevolazioni previste dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas (con delibere 6/2013/R/COM) che hanno effetto dalla data del sisma e che incidono sulla bolletta per il 20-25%, consentendo così risparmi importanti ai cittadini e alle aziende terremotati. La mancata applicazione da parte dei gestori sarebbe cosa gravissima, ci auguriamo che gli enti competenti facciano chiarezza, e la facciano il prima possibile visto che dal 2017 inizieranno ad andare in prescrizione le agevolazioni sulle prime bollette”, dice Fabbri. Come Comune di Bondeno – aggiunge il sindaco Bergamini – “ci siamo attivati immediatamente. Voglliamo aiutare i cittadini a capire e informarli anche sul mercato tutelato di gas e luce. Abbiamo chiamato questa campagna, d’intesa con Lega Consumatori, ‘Occhio al prezzo’. La trasparenza – tanto più in un mercato intricato, complesso e non sempre ‘limpido’ come questo – è un dovere e un obbligo imprescindibile”.
La società Elector Consulting, è a disposizione per tutte le attività industriali dei comuni interessati dagli eventi sismici del 20.05.2012 per offrire i propri servizi di consulenza dedicati alla verifica e alle richieste di rettifica per l’ottenimento delle agevolazioni post sisma. A tale scopo è stata creata mail dedicata alla quale poter inviare richieste di contatto per ulteriori informazioni mail: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.