Sisma, agricoltura: due bandi per le imprese delle aree terremotate

terremoto-in-emilia

Si apriranno presto i due bandi per le imprese agricole che si trovano nel cratere sismico del 20-29 maggio 2012.

Nei prossimi giorni infatti sarà possibile presentare una domanda sulla Misura 121 del Programma di sviluppo rurale 2007/2013, per l’ammodernamento delle aziende. Lo stesso potrà essere fatto dalle imprese del settore agroalimentare per la lavorazione, commercializzazione e trasformazione dei prodotti regionali. In questo caso la richiesta è sulla Misura 123 “Accrescimento del valore aggiunto dei prodotti agricoli”.

Le aziende potranno anche chiedere il trasferimento di eventuali domande già presentate, ma non finanziate, su altri bandi chiusi nel 2013.

“L’operazione ha lo scopo di contribuire alla ripresa economica di un’area così duramente colpita – commenta l’assessore all’Agricoltura Stefano Calderoni – dando tra l’altro la priorità alle imprese che hanno subito danni”.

A settembre partirà inoltre un bando sempre riservato alle aziende agricole e precisamente con la Misura 126: “Ripristino del potenziale produttivo agricolo danneggiato da calamità naturali”. Così si potrà sostenere il consolidamento dei prefabbricati di servizio all’agricoltura e all’ agroindustria che, pur non danneggiati dal sisma, necessitano di operazioni di adeguamento (piastre, staffe tiranti, legatura strutturale) ai più elevati indici di sicurezza oggi prescritti, così come accaduto con i finanziamenti Inail riservati agli altri settori produttivi.

L’istruttoria delle istanze sarà eseguita dal servizio Agricoltura della Provincia (Viale Cavour, 143 a Ferrara. Info: Alberto Sisti tel. 0532.299741 ).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *